tschick

Addio Berlino di Fatih Akin apre il ciclo Commedie à la carte

Come ogni mese, l’iniziativa Walk This Way torna con il ciclo Commedie à la carte, una collezione emozionante con cinque titoli che arrivano da Francia, Germania e Olanda, perfetti per una sessione cinematografica in casa differente e divertente. Lancio su VOD a livello nazionale, lunedì 11 giugno su iTunes, Google Play, Amazon Prime e Microsoft.

Il ciclo si apre con il premiato regista tedesco di origine turca Fatih Akin e con la sua commedia Addio Berlino (Tschick). Maik Klingenberg è un giovane di 14 anni che cresce in una ricca famiglia disfunzionale a Berlino. Durante le vacanze estive la madre decide di andare in riabilitazione mentre il padre parte per un viaggio insieme alla sua assistente per una trasferta che lui definisce “d’affari”. Maik rimane così a casa da solo. Un giorno però Tschick, un giovane immigrato russo che va a scuola con lui, si presenta a casa sua con un’auto rubata. Decidono così di partire senza fissare una meta precisa. Addio Berlino (Germania, 2016) si è aggiudicato lo Young Audience Award agli European Films Awards 2017, tra gli altri riconoscimenti. Inoltre il ciclo presenta altri quattro titoli pensati specialmente per un pubblico giovane, dal fantasioso Lou! al più rock Hart Beat.

Lou! (Francia 2016) – Basato su un fumetto creato dallo stesso regista, il film racconta le avventure dell’adolescente Lou che passa le giornate mangiando cibo d’asporto, giocando con il gatto e spiando il ragazzo per cui si è presa una cotta. Quando la mamma s’innamora, la sua vita prende una piega inaspettata.

 

Hart Beat (Olanda, 2016) –  La timida cantautrice quindicenne Zoe viene investita dal tour bus della pop-star Mik. Quando si guardano negli occhi sono scintille, ma questo non fa che la bici di Zoe si ripari. La sua lotta per averne una nuova da Mik porterà i due a un bacio inatteso. Proprio quado sta per nascere l’amore, un’amica gelosa e una rivale troppo ambiziosa sabotano la loro fragile relazione. Zoe deve superare la sua paura del palco per avere una chance di essere felice.

Tamara (Francia, 2016) – Tamara ha 15 anni ed è imbarazzata per il suo aspetto. Il primo giorno di liceo decide di non sentirsi più “grassa” una volta per tutte. Per evitare pettegolezzi, fa un patto con la sua migliore amica: uscire col primo ragazzo che sarebbe entrato in classe. Sfortunatamente compare Diego, il più bello della scuola. Le cose sono complicate ulteriormente dai perfidi compagni di classe, da una madre protettiva e dai consigli sentimentali della sorellastra. Che anno memorabile per Tamara!


Pensione Completa (Francia, 2015) – François (Franck Dubosc) e Charlotte (Pascale Arbillot) gestiscono insieme un hotel-ristorante di lusso sul mare, ma la loro vita coniugale non va a gonfie vele: François è ossessionato dal ricevere la sua prima stella Michelin mentre Charlotte, sull’orlo dei quarant’anni, non desidera altro che avere il suo primo figlio. Questa situazione già complicata rischia di esplodere il giorno in cui Alex (Gérard Lanvin), l’ex marito di Charlotte, un bugiardo, piomba nelle loro vite dopo che tutti lo credevano morto nel terribile tsunami del 2004.