Uomo Volle Vivere 120 Anni 0

Adriano Panzironi è L’Uomo Che Volle Vivere 120 Anni, il docufilm di Dado Martino

Mezzo milione di copie vendute nelle librerie di tutta Italia, un popolo di quasi 500mila seguaci, eventi live sempre sold out. Questo è Adriano Panzironi, un vero e proprio caso editoriale capace di cambiare la vita di centinaia di migliaia di persone con il suo best seller Vivere Fino a 120 Anni. Un fenomeno diventato L’Uomo Che Volle Vivere 120 Anni, il film-inchiesta diretto da Dado Martino che uscirà nelle sale italiane soltanto l’8 e il 9 ottobre.

Chi è Adriano Panzironi

Adriano Panzironi è un giornalista e divulgatore che, arrivato alla soglia dei quarant’anni anni, comincia ad avvertire i cambiamenti del proprio corpo, e le conseguenze che essi anno nella vita quotidiana. Decide così, insieme al fratello gemello Roberto, di condurre ricerche approfondite su riviste scientifiche di ogni parte del mondo, sia nel campo della salute, sia nel campo dell’alimentazione, sia nel campo dell’invecchiamento. Il risultato è il suo libro Vivere Fino a 120 Anni: un successo clamoroso nato grazie al passaparola, con oltre 400mila copie vendute.

Uomo Volle Vivere 120 Anni 1

Lo stile Life 120

La tesi del libro è da una parte semplice, dall’altra dirompente. Perché Panzironi punta il dito verso gli zuccheri che assume anche chi crede di mangiare in modo sano, e in questo modo mette in discussione la cosiddetta “dieta mediterranea”. Osteggiato dalle case farmaceutiche che gli creano ogni tipo di difficoltà, Adriano Panzironi decide di proseguire nella sua attività di ricerca e di divulgazione. Nasce lo stile di vita Life 120, che mira davvero a protrarre la vita delle persone ben oltre il secolo, basato su tre punti cardine: Alimentazione, (priva di zuccheri, carboidrati e latticini), Integrazione (per sopperire alle carenze che gli alimenti moderni e trattati non hanno più) e ultimo l’Attività fisica, molto importante per avere un corpo sano.

Uomo Volle Vivere 120 Anni 2

Il percorso di Dado Martino

Dado Martino ha voluto raccontare da vicino cosa si cela dietro il manifesto per una vita lunga, sana e dinamica che ha conquistato un pubblico così vasto ed eterogeneo. Infatti, Martino ha voluto sperimentare in prima persona il percorso ideato da Panzironi, documentando la sua esperienza e, allo stesso tempo, raccontando la condotta originale del protagonista del film. Quello del regista è stato un approccio curioso e scettico allo stesso tempo: partendo da posizioni vegane, si avvicina allo stile di vita e alimentare di Adriano Panzironi, peraltro fortemente favorevole alle proteine animali, e via via racconta il suo percorso personale, che diventa un percorso di salute.