© 2013 Enrique Cerezo PC, La Ferme!, Arte France

Alex De La Iglesia torna allo humor nero con Le Streghe Son Tornate

© 2013 Enrique Cerezo PC, La Ferme!, Arte France

Vincitore di ben 8 premi Goya in Spagna, dove ha conquistato la vetta del box office, arriva oggi in Italia Le Streghe Son Tornate, l’ultimo film di Alex De La Iglesia che è stato selezionato da diversi festival, tra cui Toronto, Roma e San Sebastian. Grottesco, divertente, il film si appresta ad affiancarsi agli altri cult realizzati dal regista, La Comunidad e Crimen Perfecto su tutti.

Una banda di disadattati rapina in pieno giorno un Compro Oro situato nell’affollata Puerta del Sol, nel centro di Madrid. Si tratta dei nostri tragici protagonisti: Jose (Hugo Silva), padre divorziato che desidera la custodia congiunta. Porta con sé il figlio Sergio durante la rapina perché cade di martedì, e non è disposto a saltare la sua giornata settimanale con il figlio per nessun motivo. Tony (Mario Casas), PR presso la discoteca Esperma, attualmente disoccupato. Schiavo suo malgrado dell’altro sesso, vorrebbe riprendere le redini della sua vita e risolvere con il furto un evidente problema di autostima.

Manuel (Jaime Ordonez), taxista terrorizzato e fanatico dei fenomeni paranormali, che si da alla fuga con i ladri che hanno sequestrato il suo taxi. Silvia, la ex-moglie di Jose (Macarena Gomez), non sembra disposta a permettere che suo figlio venga sequestrato da quell’irresponsabile di suo padre. Per questo conta sulla collaborazione di Calvo e Pacheco (Pepon Nieto e Secun De La Rosa), due poliziotti che decidono, con grande impegno, di catturare in nostri eroi. Obiettivo dei ladri improvvisati: arrivare in Francia, e possibilmente fare tappa a Disneyland per realizzare il sogno del piccolo Sergio.

 © 2013 Enrique Cerezo PC, La Ferme!, Arte France

© 2013 Enrique Cerezo PC, La Ferme!, Arte France

Disgraziatamente il bottino è maledetto: venticinque mila fedi nunziali raccolte in un’unica borsa sprigionano un’energia negativa più potente di quella dell’Arca dell’Alleanza. Una terribile maledizione si abbatte sul taxi del terrore. Mentre cercano di raggiungere la frontiera cadono nelle grinfie di un gruppo di fattucchiere basche (Carmen Maura, Terele Pavez e Carolina Bang), che tramandano la millenaria tradizione della stregoneria e della derisione del sesso maschile.

Riuscirà Sergio a ottenere il tanto desiderato autografo di Topolino? Riuscirà Jose a superare la paura della sua ex-moglie? Arriverà il giorno in cui Tony sarà in grado di utilizzare un piano di cottura a induzione con la padella giusta? Tutti questi misteri saranno svelati in questa commedia delirante e frenetica sulle difficoltà incontrate dagli uomini nel vivere degnamente nel mondo di oggi e nascondere le proprie deprecabili carenze fisiche, intellettuali e affettive.

FX_grd45_CC.000009

Le Streghe Son Tornate segna il ritorno di Álex de la Iglesia al suo primo amore: la commedia nera, genere in cui si è distinto nel passato, con La Comunidad – Intrigo all’Ultimo Piano, 800 Balas e Crimen Perfecto – Finché Morte non li Separi. Il regista, però, la arricchisce con gli elementi fantastici che resero possibile il successo di Azione Mutante e Il Giorno della Bestia.

De la Iglesia invoca un cinema rabelaisiano: propone un horror esilarante e destrutturato, che per certi versi ricorda l’esuberanza delle pellicole della Movida, ed in particolare le prime opere di Almodóvar, che peraltro finanziò il primo lavoro di De La Iglesia, Azione Mutante.

FX_grd45_CC.000005

Dotato di uno spirito di rappresentazione spiccatamente spagnolo, il regista utilizza il fantastico e lo humour per parlare di problemi concreti; in questo caso l’argomento è la guerra dei sessi, e i nuovi ruoli degli uomini e delle donne nella nostra società.