cop-AstroSamantha

AstroSamantha, ecco l’avventura spaziale della Cristoforetti

Con la splendida voce narrante di Giancarlo Giannini, solo oggi e domani al cinema arriva AstroSamantha, il film diretto da Gianluca Cerasola incentrato sull’avventura spaziale di Samantha Cristoforetti.


Il film accompagna lo spettatore negli ultimi tre anni della vita di Samantha Cristoforetti, la prima donna italiana nello spazio. Astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e pilota dell’Aeronautica Militare, tra le donne europee Samantha detiene il primato di giorni consecutivi di permanenza nello spazio nell’ambito della seconda missione di più lunga durata dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI).

L’avventura vissuta dalla protagonista e dal suo team è documentata nel dettaglio dal giornalista e autore di reportage Gianluca Cerasola. La macchina da presa segue le diverse fasi di preparazione della missione, l’inedito momento del lancio, l’arrivo nello spazio e il ritorno a casa di Samantha, mostrando anche aneddoti e curiosità della vita nello spazio. Il film svela al grande pubblico una versione inedita della donna che, grazie alla sua impresa, è diventata un simbolo di coraggio e determinazione ed è stata insignita dell’onorificenza di Cavaliere di Gran Croce.

1-Astrosamantha

Cerasola ha accompagnato Samantha attraverso tre continenti (sulla terra) fino alla sua partenza verso lo spazio, in orbita: “siamo entrati nel suo mondo, abbiamo visitato le sue case e conosciuto i suoi affetti, ci siamo fatti spiegare le prove che ha dovuto affrontare il suo fisico nelle fasi di preparazione, le difficoltà incontrate e le soddisfazioni ottenute”. In questo lungo percorso, Samantha si è raccontata condividendo curiosità e aneddoti dal misterioso e affascinante mondo dei viaggi e delle scoperte spaziali.

AstroSamantha è il primo film che documenta cosa accade nel centro Nasa, presso il Johnson Space Center di Houston (USA) che ospita una delle piscine più grandi della terra dove è ricostruita in scala reale la base spaziale internazionale. “Siamo entrati con Samantha nel segretissimo centro di Star City a Mosca – spiega Cerasolaabbiamo visitato la base di preparazione europea EAC di Colonia in Germania e gli altri centri dove ha completato il suo addestramento”.

2-Astrosamantha

In esclusiva assoluta, la Cristoforetti è stata seguita sino alla partenza dal cosmodromo di Baikonur in Kazakistan. Nel film viene mostrata la base militare nel deserto, dove avviene la “quarantena spaziale” e l’isolamento. Nei sette mesi di missione nello spazio Samantha Cristoforetti ha studiato la terra da un’altra prospettiva ed ha effettuato diversi esperimenti raccontando i segreti della sua “nuova” vita e della sua “nuova” casa che viaggia a 28.000 km orari.

Nel film si vedono i luoghi e i potenti mezzi della ISS e si assiste alle adrenaliniche esperienze e i difficili cambiamenti in orbita. Oltre a questo, si arriva a conoscere anche le cose più semplici: come e cosa si mangia, come ci si lava, dove si va in bagno, come si dorme e come si comunica. Ne esce un documento straordinario, che racconta la “donna” Samantha e “l’astronauta” Cristoforetti.

3-Astrosamantha

AstroSamantha riesce così ad alimentare il desiderio di avventura e di scoperta, i sentimenti di meraviglia nei confronti dell’immensità  dello spazio e dell’universo, proponendo attraverso la figura di Samantha Cristoforetti un modello di tenacia, coraggio, passione, studio e amore per la vita.

“Fino a qualche anno fa ero io dall’altra parte, ero io quella che guardava con gli occhioni gli astronauti e i lanci spaziali. Ora rappresento qualcosa di più rispetto semplicemente al mio sogno personale: ho il desiderio di condividere il più possibile di questa strada, di questo percorso, di questa avventura”.

Samantha Cristoforetti