BMH-D28-04_22 225.dng

Bella Thorne in Sei Ancora Qui, la storia di fantasmi di Scott Speer

Diretto da Scott Speer, esce oggi in sala Sei Ancora Qui, un thriller sovrannaturale realizzato con gusto, basato sull’omonimo romanzo young adult di Daniel Waters, che esplora i temi della perdita e della redenzione, sviluppati grazie alla performance di Bella Thorne, una delle attrici più magnetiche e popolari della Hollywood dei nostri giorni.


Alla sedicenne Ronnie Calder (Bella Thorne) piace fare colazione ogni mattina con suo padre. Beh, più che altro con la reminiscenza spettrale, o “redivivo”, di suo padre, che in realtà è stato ucciso dieci anni prima insieme a milioni di altri abitanti del nord degli Stati Uniti quando un esperimento scientifico top secret è finito catastroficamente in tragedia. Quando un redivivo a lei sconosciuto inizia a seguirla – provocando effetti sul mondo reale del tutto insoliti per uno di loro – Ronnie cerca aiuto dal suo fidato insegnante Mr. Bittner (Dermot Mulroney).

BMH-Day1-181.ARW

Non soddisfatta delle sue spiegazioni fa squadra con il suo compagno di classe Kirk (Richard Harman), un ragazzo solitario e dal passato misterioso, per capire cosa possa volere da lei il redivivo. Le loro ricerche li portano nel laboratorio di Chicago dove avvenne l’incidente, e lì assistono alla messa in scena, da parte di un gruppo di redivivi, di un tremendo omicidio. Aiutata da queste nuove informazioni, Ronnie torna nella sua fredda casa di periferia per confrontarsi con il tormentato assassino, ormai deciso a volerla uccidere.

Sei Ancora Qui 2

Pur restando fedele ai temi centrali del romanzo di Daniel Waters, Sei Ancora Qui occupa un posto molto particolare nel filone thriller-sovrannaturale. “È una storia a suo modo semplice – afferma Scott Speertutti i registi che stimo dipingono fondamentalmente storie semplici su tele molto grandi. Questa storia riguarda una ragazza che impara a lasciar andare. Da qu il film si sviluppa in quello che io mi auguro sia una versione adrenalinica di un racconto di fantasmi”.