Foto di Loris T. Zambelli

Christian De Sica e Massimo Boldi tornano ad essere Amici Come Prima

Foto di Loris T. Zambelli

A distanza di 13 anni dal loro ultimo cinepanettone insieme, Christian De Sica e Massimo Boldi tornano a recitare insieme in Amici Come Prima, la commedia – diretta dallo stesso De Sica – che sarà al cinema dal 19 dicembre.

Cesare (Christian De Sica) è lo stimato direttore del Relais Colombo, hotel di lusso di Milano. Con l’arrivo di nuovi soci cinesi intenzionati a rivoluzionare tutto, Luciana (Regina Orioli), figlia di Massimo Colombo (Massimo Boldi), storico proprietario dell’hotel, licenzia per primo proprio il direttore. Cesare, rimasto senza lavoro, scopre che Luciana sta cercando per suo padre una badante, ed è disposta a spendere 5000 euro al mese pur di arginare il vivace e arzillo Massimo.La prospettiva di uno stipendio così allettante spinge Cesare a candidarsi.

Aiutato dal suo amico Marco (Maurizio Casagrande) si traveste da donna e diventa la seducente Lisa che, travolgendo Massimo al primo incontro, viene assunta. Tra esilaranti imprevisti e situazioni equivoche, nasce un’intesa perfetta. Cesare però non ha il coraggio di svelare la verità alla moglie Carla (Lunetta Savino) e al figlio Matteo (Francesco Bruni), che continuano a crederlo direttore dell’hotel. Per quanto tempo riuscirà a tenere nascosta a tutti la sua doppia identità?

Amici Come Prima 1

Foto di Loris T. Zambelli

Christian De Sica racconta così il nuovo incontro con Massimo Boldi: “fin dal primo giorno di riprese, sia io che Boldi abbiamo avuto la sensazione di non esserci mai lasciati e che quei 13 anni non fossero mai passati. Sia io che lui abbiamo provato e sentito intorno a noi un entusiasmo e una vitalità che ci hanno fatto ringiovanire di 40 anni: per noi è stato come ritornare a quando ci siamo conosciuti nel lontano 1971 e ci esibivamo insieme a Milano nel gruppo musicale La Pattuglia Azzurra io come cantante e lui come batterista“.

De Sica ha poi voluto precisare un aspetto: “ci tengo a sottolineare subito che dietro la lunga “separazione artistica” tra me e Massimo non c’era mai stato nessun litigio o divergenza incolmabile come qualcuno aveva scritto: il rapporto personale tra noi non è si è mai incrinato ma avevamo firmato un contratto di esclusiva rispettivamente con due case di produzione diverse. Sono tati soltanto questi vincoli di fatto a impedire per tanto tempo che girassimo un nuovo film insieme come il nostro pubblico ha sempre continuato a chiederci“.

Foto di Loris T. Zambelli

Foto di Loris T. Zambelli

Dovendo definire Amici Come Prima, l’attore-regista De Sica usa queste parole: “è una commedia ricca, “all’americana”, piena di situazioni frenetiche e colorate, c’è una storia ben definita come filo conduttore a differenza della comicità slapstick proposta in passato dai nostri Cinepanettoni natalizi da cui però abbiamo mutuato alcuni piccoli innesti di comicità, due/tre citazioni che il pubblico sicuramente aspetta venendo a rivedere di nuovo insieme me e Massimo. La dedico idealmente ad un grande amico che non c’è più, Carlo Vanzina, a cui devo tutto o quasi quello che mi è arrivato attraverso il cinema”.