Cinema Azzurro Scipioni 1

Cinema Azzurro Scipioni, lanciata una campagna per salvarlo

La difficile situazione sanitaria nazionale ha colpito anche il Cinema Azzurro Scipioni (Via Degli Scipioni, 82 – 00192 Roma) che ora rischia la chiusura definitiva: su Produzioni dal Basso – prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation – è attiva la raccolta fondi per aiutare Silvano Agosti a sostenere le spese e i costi delle due sale cinematografiche, con la speranza di tornare presto a riprendere le attività.

Storia di un grande cinema

Il Cinema Azzurro Scipioni viene considerato una perla del panorama cinematografico romano. Nasce negli anni ’80 da un’idea di Silvano Agosti, che lo ha definito “il piccolo Louvre del cinema”, in seguito ad una curiosa vicenda che l’ha visto protagonista: produttore dello straordinario film di Franco Piavoli “Il pianeta azzurro”, il film, nonostante il grande successo al Festival del Cinema di Venezia, sulla stampa e i numerosi premi ricevuti, riscontra molte difficoltà ad accedere alle sale cinematografiche nazionali, riservate ai film americani e al cinema industriale italiano.

Silvano Agosti decide di aprire lui stesso un cinema, scegliendo di proiettare solo capolavori e film d’Autore, composto da due sale principali: la Sala Lumiere – detta anche sala dei capolavori, che programma circa 360 capolavori della Storia del Cinema – e la Sala Chaplin – sala che è dedicata a tutti quei capolavori che hanno vinto premi prestigiosi e che pochissimi hanno avuto la fortuna di vedere.

Cinema Azzurro Scipioni 0

Come partecipare

Per tutti coloro che decideranno di dare un piccolo aiuto sono previste delle ricompense, come i libri dell’autore con dedica personalizzata, il film tratto dal libro La Ragion Pura o un manuale sul cinema. Per maggiori informazioni: https://www.produzionidalbasso.com/project/proteggiamo-la-lunga-vita-dell-azzurro-scipioni/