ghila_almagor_1

Ebraismo e Israele nel cinema, inizia domani la IX edizione del Pitigliani Kolno’a Festival

Torna dall’1 al 5 novembre 2014 alla Casa del Cinema di Roma (da sabato 1 a martedì 4) e l’ultimo giorno presso il Centro Ebraico Pitigliani (Via Arco dè Tolomei, 1), il Pitigliani Kolno’a Festival – Ebraismo e Israele nel Cinema, il festival giunto alla nona edizione, prodotto dal Centro Ebraico Il Pitigliani, dedicato alla cinematografia israeliana e di argomento ebraico e diretto da Ariela Piattelli e Dan Muggia.

logo_2014

Film di apertura sarà Gett, di Ronit e Shlomi Elkabetz, che uscirà nelle sale italiane il prossimo 20 novembre, pellicola appena scelta da Israele per la corsa all’Oscar come miglior film straniero. Tra gli ospiti, l’attrice Gila Almagor (nella foto in copertina), definita l’Anna Magnani del cinema israeliano, che presenterà Matzor (Assedio, 1969) del regista italiano Gilberto Tofano, figlio di Sergio Tofano. A presentare il film anche Ya’acov Agmon, giornalista e produttore di teatro, cinema, ed eventi culturali e marito di Gila Almagor, che chiamò Tofano a dirigere il film. Sullo sfondo della “Guerra di logoramento” che seguì la guerra del 1967, la storia personale del protagonista Tamar s’intreccia con documenti d’archivio. Il film sarà restaurato nel 2015 dalla Cineteca di Bologna.

Ci sarà poi, l’Omaggio all’attore e regista Assi Dayan, con la proiezione di alcuni suoi lavori, tra cui Life According to Agfa (interpretato proprio dalla Almagor). Gila Almagor e Assi Dayan sono anche protagonisti della proiezione di due episodi di Betipul, serie televisiva israeliana osannata dalla critica e adattata per la televisione in America ed in italia con il titolo di In Treatment. Dedicato a Dayan, sarà presentato anche il documentario Life as a Rumor, diretto da Adi Arbel e Moish Goldberg, che saranno ospiti del festival.

"Life According to Agfa"

“Life According to Agfa”

Altro documentario, The Good Son, di Shirly Berkovitz, che sarà ospite del festival, Premio del Pubblico all’International Documentary Film Festival di Amsterdam. La musica è protagonista del documentario I’m Your Man, di Lian Lunson, ritratto del musicista, poeta e scrittore Leonard Coen, raccontato da colleghi e amici, definito da Wim Wenders “uno dei più bei film sulla musica di tutti i tempi”.

Tra i lungometraggi, Big Bad Wolves, di Aharon Keshales e Navot Papushado, un thriller-horror – definito da Quentin Tarantino il miglior film dell’anno 2013. Altri lungometraggi: Next to Her, opera prima di Asaf Korman, il road movie Magic Men, di Guy Nattiv ed Erez Tadmor,  ed il drammatico Bethlehem, di Yuval Adler, presentato al Festival di Venezia.

"Life as a Rumor"

“Life as a Rumor”

L’ultima giornata del festival si tiene presso il Centro Ebraico Pitigliani e vedrà la proiezione del cortometraggio Mi Ritroverai Dentro di Te, scritto e diretto dal regista romano Eitan Pitigliani, interpretato dall’attore argentino Andrès Gil e girato tra i vicoli romani di Trastevere, Isola Tiberina e Tempio Maggiore, Sinagoga di Roma.

Info: www.pitiglianikolnoafestival.it