null

Elliot è Il Drago Invisibile di David Lowery

Arriva oggi nelle nostre sale – anche in 3D – Il Drago Invisibile, il nuovo film Disney che sarà visibile anche in 3D. Diretto da David Lowery e interpretato da Robert Redford e Bryce Dallas Howard, insieme al giovane Oakes Fegley, Il Drago Invisibile trascinerà gli spettatori in un’avventura emozionante che conquisterà una nuova generazione di appassionati.


Per anni il signor Meacham (Robert Redford), un vecchio intagliatore di legno, ha affascinato i bambini della sua città raccontando le storie di un feroce drago che si nasconde nelle foreste del Pacific Northwest. Per sua figlia Grace (Bryce Dallas Howard), che lavora come guardia forestale, queste storie non sono altro che leggende, finché non incontra Pete (Oakes Fegley).

Pete è un misterioso bambino di dieci anni, senza casa né famiglia, che sostiene di vivere nella foresta insieme a un gigantesco drago verde di nome Elliott. Stando alle descrizioni di Pete, Elliott sembra estremamente simile al drago presente nei racconti del signor Meacham. Con l’aiuto dell’undicenne Natalie (Oona Laurence), figlia di Jack (Wes Bentley) proprietario della segheria locale, Grace deciderà di scoprire la verità su Pete e sul suo incredibile drago.

Robert Redford

Robert Redford

Il Drago Invisibile è l’epica storia di un bambino e di un sorprendente drago verde: “Elliot è un drago gigantesco e giocherellone”, spiega il regista David Lowery, “ma è anche molto silenzioso e possiede un animo sensibile che si percepisce chiaramente nel film”.

Bryce Dallas Howard afferma: “Elliot non è come gli altri draghi. È giocherellone, innocente e amichevole, e desidera soltanto una famiglia. È anche gigantesco e minaccioso, può volare e sputare fuoco, ma allo stesso tempo è sempre tenero, affettuoso, premuroso e protettivo”. “Non è un drago normale – aggiunge Oakes Fegley, che nel film interpreta il giovane Pete – è davvero soffice, ma ha anche due grossi denti, quindi è gentile e minaccioso allo stesso tempo”.

Bryce Dallas Howrd

Bryce Dallas Howrd

Il regista e sceneggiatore David Lowery afferma: “Abbiamo fatto del nostro meglio per onorare queste tematiche ed esprimerle attraverso ogni scena del film. Credo che l’infanzia sia una vera avventura e volevo catturare questa sensazione in un film che fosse intimista e colossale allo stesso tempo”.