@Levante

Fratelli Noir, gli investigatori catanesi di Daniele Gangemi arrivano sul web

@Levante

In Concorso al Vegas Cinefest 2020, da venerdì 30 ottobre su YouTube (QUI a partire dalle 14.30) arrivano i Fratelli Noir, la web serie diretta da Daniele Gangemi ambientata in una Catania dark e dalle atmosfere anni ’50. Protagonisti sono Renny Zapato e Francois Turrisi.

La serie

In una frenetica, caotica e disordinata Catania, Renny (Renato Zappalà, aka Renny Zapato) e Francy (Francesco Turrisi, aka Francois Turrisi), impeccabile il secondo e decisamente sbracato il primo, sono gli uomini giusti per risolvere i casi più strani e disperati che si possano immaginare. Dove non solo la legge , ma anche chiunque altro abbia tentato prima, ha fallito, questi due fratelli dal passato misterioso e dalle dubbie doti investigative, risultano essere comunque gli unici in qualche modo in grado di dirimere questioni decisamente spinose e strampalate. Alla loro “Fratelli Noir Investigation” si rivolgeranno così, puntata dopo puntata, personaggi sempre più curiosi ed insoliti, generando assieme ai protagonisti gag e situazioni uniche ed esilaranti. Un noir comico in grado di divertire ed intrattenere spettatori di tutte i generi e le età, grazie anche alla presenza ed al contributo di un personaggio noto al pubblico diverso per ogni episodio.

renny_noir_francois_noir_porto

Daniele Gangemi

Fratelli Noir è una serie di genere noir, ambientata ai giorni nostri ma con un deciso sapore di fondo anni ’50, che vira elegantemente verso la commedia. Nasce per il web, dove mira a diventare da subito cult e virale, ma con l’ambizione di crescere ed evolversi, assieme ai suoi personaggi. La serie prevede una decina di puntate a stagione, per un numero di stagioni potenzialmente senza limite, dove i protagonisti si troveranno ad interagire di volta in volta con una serie di personaggi destinati a riapparire, intrecciarsi ed evolversi assieme alle loro storie nell’arco dei vari episodi. Il tutto ambientato in una Catania misteriosamente dark e noir come nella sua indole più profonda di città alle pendici di un imponente vulcano, dove la nera pietra lavica si è imposta prepotentemente e di diritto. Ciò fa presagire sin da subito una ricaduta non indifferente sul territorio, sia a livello mediatico che economico, a vantaggio delle istituzioni, dei commercianti e della comunità tutta“.