2. La mia vita con Uma

Giornata internazionale delle persone con disabilità: online 4 titoli sul tema

Venerdì 3 dicembre, in occasione della Giornata Internazionale delle persone con disabilità — istituita dalle Nazioni Unite per aumentare la consapevolezza e la comprensione dei problemi legati alla disabilità e l’impegno nel garantire a tutti pari diritti e dignità —, il canale culturale Arte in Italiano (arte.tv/it) presenta una selezione di 4 titoli per approfondire e sensibilizzare sul tema. Ognuno di loro racconta una diversa sfaccettatura e le diverse sfide legate alla disabilità: dalla sessualità alla crescita di un figlio con bisogni speciali fino alle difficoltà causate dalle barriere architettoniche, ma con uno sguardo verso il futuro e le nuove tecnologie. 

1 metro e venti © Natalia Roca

1 metro e venti © Natalia Roca

1 Metro e Venti (Disponibile dal 7 dicembre 2021) 

La serie 1 metro e venti esplora la diversità e la ricerca di emancipazione di genere, la fierezza nella disabilità, la voglia di vivere una sessualità normale. Protagonista è Juana, 17 anni, una ragazza decisa a vivere la sua prima volta: non sarà la sua sedia a rotelle ad impedirglielo. Sbarcata nel suo nuovo liceo a Cordoba (Argentina), Juana si impegna nella lotta studentesca per l’educazione sessuale a scuola, diventandone rapidamente una portavoce. 

La Mia Vita con Uma

A causa di una malattia genetica molto rara, Uma è nata con una testa troppo piccola e di conseguenza è costretta a fronteggiare un grave ritardo cognitivo e la sporadica apparizione di inquietanti crisi epilettiche. Cosa significa per i genitori convivere quotidianamente con una disabilità così importante? Nella docu-serie in tre episodi La mia vita con Uma a raccontarlo è la mamma, che, tra gli inevitabili momenti di crisi e la gioia dei piccoli traguardi raggiunti giorno dopo giorno, condivide la storia della sua vita. 

Lasciatemi Amare! – Danza, Disabili e Sessualità

Lasciatemi amare! è la storia di “Au nom de la danse” (Nel nome della danza, in italiano), associazione no-profit nel sud della Francia, e della compagnia “Sixième Sense” (Sesto senso), che unisce interpreti normodotati e diversamente abili. Ma è soprattutto la storia di Thomas, Aurore e Pierre, tre giovani alle prese con handicap diversi tra loro, che grazie a questa esperienza sono riusciti ad accettare il proprio corpo, acquisire sicurezza e, soprattutto, hanno imparato ad amare.

"Liberi da barriere: vivere con una disabilità"

“Liberi da barriere: vivere con una disabilità”

Liberi da Barriere: Vivere con una Disabilità

In Germania e in Francia vivono in totale circa 20 milioni di persone con disabilità. Nel documentario Liberi da barriere: vivere con una disabilità si racconta come, nonostante numerose barriere quotidiane ancora esistenti, ora ci siano anche molti progetti scientifici e molte tecnologie che semplificano la vita, dagli ausili digitali per le persone con disabilità visive agli abiti per persone di altezza inferiore a 150 cm.