Damir Yusupov

Il Lago dei Cigni festeggia i 140 anni al cinema

Damir Yusupov

Dal Bolshoi Ballet di Mosca martedì 21 marzo arriva nei cinema italiani Il Lago dei Cigni, uno tra i più famosi e acclamati balletti. Questo esclusivo evento celebra il 140° anniversario del primo balletto realizzato da Čajkovskij e messo in scena per la prima rappresentazione sul palco del Bolshoi nel 1877.


La storia è ambientata a palazzo reale dove l’erede al trono, il principe Siegfried, festeggia il suo compleanno. Nel corso della cerimonia la regina madre raccomanda al figlio di scegliere la sua sposa tra le giovani che ha invitato a corte per il ballo in programma il giorno successivo. Al ballo il principe invita anche Odette, la bellissima giovane conosciuta sulle sponde del lago che può riassumere le sue sembianze umane solo di notte a causa di un tremendo incantesimo che ha trasformato in cigni bianchi lei e le sue ancelle.

Soltanto una promessa di matrimonio potrà riportare per sempre Odette a essere una donna. Siegfried implora così la giovane di partecipare al ballo, ma in realtà per l’occasione è la crudele Odile ad assumere le sembianze di Odette per farsi sposare dal principe. Scoperto l’inganno, Siegfried corre al lago dalla disperata Odette. Una bufera travolge gli innamorati e quando il lago torna sereno viene sorvolato da uno stormo di meravigliosi cigni.

Svetlana Zakharova (ph. credit Damir Yusupov)

Svetlana Zakharova (ph. credit Damir Yusupov)

Il classico di Čajkovskij sarà interpretato dalla prima ballerina Svetlana Zakharova con la coreografia di Yuri Grigorovich, storico ballerino e coreografo del Bolshoi che quest’anno festeggia i 90 anni. Denis Rodkin, il più giovane ballerino della compagnia russa, veste i panni del principe Siegfried.