L'Incanto

In presenza e in digitale, torna l’Orvieto Cinema Fest

Dal 21 al 25 settembre torna l’Orvieto Cinema Fest il festival internazionale di cortometraggi umbro che per questa sua quarta edizione – dopo la forma ridotta del 2020 per rispondere all’emergenza sanitaria – si svolgerà sia in presenza (al Teatro Mancinelli) che in digitale (https://www.prenotaunposto.it/orvietocinemafest/ ). Il festival, realizzato da un giovane team di volontarie e volontari, proporrà un’offerta più ampia fatta non solo di proiezioni a teatro ma anche di appuntamenti – online e in presenza –  e incontri con professionisti nazionali e internazionali del settore.

Il film breve come mezzo di espressione

Anche quest’anno numerosissimi sono stati i cortometraggi inviati da registe e registi da ogni parte del mondo per ciascuna delle tre categorie in gara: Best National, Best International, Best Animation. La direttrice amministrativa Sara Carpinelli e la Direttrice Artistica Stefania Fausto, fondatrici del festival, spiegano: “il nostro obiettivo è quello di valorizzare la forma di espressione artistica del film breve, mostrando il talento delle giovani voci del panorama cinematografico italiano e internazionale, con il desiderio di scardinare gli equilibri di genere che per molto tempo hanno dominato lo scenario audiovisivo. Ci piace, attraverso il mezzo del cinema e della valorizzazione del nostro territorio, portare un messaggio che abbia il linguaggio proprio dell’arte: di inclusività, rispetto ed espressione senza barriera alcuna”.

I cortometraggi selezionati

Una natura, quella di Orvieto Cinema Fest che, anche quest’anno, si riconosce prima di tutto nella selezione dei lavori in gara. In tutto saranno 26 i titoli, tra cui: cinque premiere italiane – Adel, Kids Say Whatever, Last Meal, Zonder Meer, Atto di Doloreuna world premiere,  Nuvole Passeggere dell’italiano Stefano Cipani, che torna al cortometraggio dopo il successo di Mio fratello rincorre i dinosauri e altre proiezioni che giungono a Orvieto avendo già raccolto un ottimo riscontro di critica e pubblico, come L’Incanto (foto copertina) e Freikörperkultur, già presenti nella selezione di Venezia 78. Le proiezioni si svolgeranno al Teatro Mancinelli nei giorni: giovedì 23 e venerdì 24 alle ore 21, mentre sabato 25 alle ore 17 con cerimonia di premiazione a seguire.

"Nuvole Passeggere" di Stefano Cipani

“Nuvole Passeggere” di Stefano Cipani

La giuria

A tenere le redini della giuria sarà Adriano Valerio, regista di fama internazionale, vincitore nel 2014 del David di Donatello e del Nastro d’argento con il corto 37°4S. A giudicare i corti in gara anche Erica Del Bianco, attrice italiana che ha recentemente recitato nella serie tv Made in Italy e da Melissa Parmenter, produttrice cinematografica e compositrice di fama internazionale. Tutti vincitori saranno annunciati e premiati durante l’evento orvietano, nella serata conclusiva di domenica 25 settembre 2021.

Incontri online

In programma due webinar dedicati alla riflessione sul rapporto fra diversità e mondo dell’audiovisivo, sia dietro che davanti alle cineprese. Per il 21 settembre alle 18.30 è in programma il panel La rappresentazione della diversità: evoluzione, linguaggi e nuovi scenari con ospiti Francesca Vecchioni, Presidente e Fondatrice della no profit Diversity e attivista, e José Stancarone, docente e scrittore; il mercoledì alle 18.30 invece il dibattito sarà dedicato alla filiera produttiva con uno sguardo dall’interno, con l’incontro L’audiovisivo oltre il soffitto di cristallo: come stanno cambiando gli equilibri di genere nella filiera? moderato da Boris Sollazzo, con Olga Torrico – regista e distributrice Sayonara Film e Elenfant Film; Beatrice Baldacci – regista; Fabia Fleri – Editorial Coordinator di Lynn; Francesca Gollega Vargiu – PM Olbia e Metaponto Film Network e Coordinator Figari Film Fest; Rossella Inglese – regista; Fatima Bianchi – montatrice. Entrambi gli appuntamenti saranno visibili sui canali dell’Orvieto Cinema Fest (Facebook & Instagram) martedì 21 e mercoledì 22 alle 18.30.

Il Teatro Mancinelli

Il Teatro Mancinelli

Appuntamenti dal vivo

Riconfermato, per il terzo anno, anche il contest per illustratrici e illustratori, chiamati nei mesi scorsi a interpretare il tema Diversità & Identità, filo conduttore anche degli appuntamenti dei prossimi giorni. Martedì 21 settembre, alle 19, presso la Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, è previsto un vernissage di inaugurazione della mostra delle opere finaliste del contest. Durante l’evento, live performance del collettivo Io Ci Sono Per. Tra gli artwork selezionati, la giuria – composta dagli illustratori esperti Claudia Alexandrino, fondatrice del progetto Illustration Ladies Milano; Giorgia Di Pasquale, direttrice creativa di Diversity e attivista; Celeste Caiello, visual designer – ha individuato l’opera vincitrice dell’artista Lorenzo Tabacchi. Le 15 opere finaliste rimarranno in mostra alla Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto durante tutti i giorni della manifestazione. Si prosegue infine con gli appuntamenti dal vivo al Teatro Mancinelli, con le proiezioni dei cortometraggi finalisti, nelle serate di giovedì 23 e venerdì 24 settembre ore 21 e sabato 25 ore 17 per la cerimonia di premiazione.


Info:

La partecipazione al vernissage è libera previa registrazione (posti limitati) e in possesso di Green Pass: info@orvietocinemafest.com
Link per prenotarsi per le serate del 23, 24 e 25 settembre al Teatro Mancinelli: https://prenotaunposto.it/orvietocinemafest/