IN VIAGGIO VERSO UN SOGNO 0

In Viaggio Verso Un Sogno, speranze e desideri non devono avere limiti

Da lunedì 1 giugno è disponibile in VOD sulle principali piattaforme digitali In Viaggio Verso Un Sogno – The Peanut Butter Falcon, il film scritto e diretto da Tyler Nilson e Michael Schwartz che vede protagonisti Shia LaBeouf, Dakota Johnson e l’esordiente Zack Gottsagen. La pellicola è un’entusiasmante e sincero racconto di un’America senza tempo, premiato con l’Audience Award for Narrative Spotlight al SXSW Film Festival 2019.

Il film

Zak (Zack Gottsagen), un giovane ragazzo con la sindrome di Down, scappa dalla casa di cura dove vive per inseguire il sogno di allenarsi con il suo eroe e diventare un wrestler professionista. In un’imprevista svolta del destino, la strada di Zak s’incrocia con quella di Tyler (Shia LaBeouf), un burbero fuorilegge in fuga. Tra i due nascerà un’amicizia così forte da riuscire persino a convincere Eleanor (Dakota Johnson), amorevole ma determinata tutrice di Zak, a unirsi al loro viaggio verso la Florida. Un’avventura moderna in stile Mark Twain per sognare senza limiti.

Una storia onesta

La sua speranza è che il film sia speciale per il pubblico così come lo è stato per tutti coloro che ci hanno lavorato – racconta il produttore Tim Zajarosquesta storia mette in scena dei temi davvero interessanti e fondamentali, ma è anche incredibilmente divertente. Ha un sacco di cuore e molto divertimento. Sono temi ed elementi con cui tutti possiamo relazionarci in un modo o nell’altro. Potrei continuare a guardarlo ancora e ancora. È una storia onesta e raccontata nel modo giusto”.

IN VIAGGIO VERSO UN SOGNO 1

Un ragazzo speciale

L’altro produttore Christopher Lemole non riesce a pensare a un altro film come In Viaggio Verso Un Sogno – The Peanut Butter Falcon ed è entusiasta di condividerlo con un vasto pubblico: “è una storia che ti spezza il cuore e lo rimette insieme – afferma – affronta problemi reali senza essere lezioso. Uno dei concetti più importanti che esprime è che ognuno ha diritto alle proprie speranze e a inseguire i propri sogni. Dobbiamo tutti cercare di essere realistici nelle nostre aspettative, ma allo stesso tempo non c’è motivo di lasciare qualcuno in disparte. So che Zack non diventerà un giocatore di basket professionista o un nuotatore olimpico. Ma nemmeno io. È un ragazzo così speciale e sono orgoglioso di averlo potuto mostrare”.