Rigoletto 0

La Royal Opera House inizia il 2018 con il Rigoletto di Giuseppe Verdi

Continua su oltre 1500 schermi cinematografici di tutto il mondo la stagione 2017-2018 del cartellone della Royal Opera House di Londra al cinema, che include i capolavori prodotti da The Royal Ballet. Il quinto appuntamento è previsto per martedì 16 gennaio in diretta via satellite alle ore 20.15 sugli schermi di tutto il mondo (elenco sale su NexoDigital.it), con Rigoletto, interpretato da un cast superlativo che include Dimitri Platanias, Lucy Crowe e Michael Fabiano e con la classica e intramontabile produzione del regista David McVicar. La direzione musicale è a cura di Alexander Joel.


Nel 1855 Giuseppe Verdi scrisse che Rigoletto era la sua opera migliore. Per rappresentarla aveva dovuto superare le obiezioni della censura, che era contraria alla raffigurazione di un monarca immorale; ma la sua rivincita fu l’enorme successo della prima, che ebbe luogo nel 1851. L’opera racconta di un buffone alla corte del libertino Duca di Mantova, maledetto dal padre di una delle vittime del Duca per le sue risate irriverenti. Quando il Duca seduce Gilda, la figlia di Rigoletto, sembra che la maledizione si avveri.

Rigoletto 1

La produzione di David McVicar mette in evidenza la crudeltà che imperversa nella corte di Mantova, dove cortigiani dagli abiti sontuosi sono dediti a orge, accompagnati dalle inebrianti e vigorose danze di Verdi. Fra i numerosi brani salienti di Rigoletto figurano l’esuberante La Donna è Mobile, in cui il Duca ostenta il suo disprezzo per le donne, i duetti di Gilda con Rigoletto e col Duca e il magnifico quartetto del terzo atto, nel quale le voci si intrecciano mentre la storia si avvia verso la sua tragica conclusione.