Sottile Linea Comicita

La Sottile Linea Comica, a Milano la rassegna sulle risate del passato e del presente

Dal 13 al 20 settembre 2019 MIC – Museo Interattivo del Cinema, Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti e Centro Sperimentale di Cinematografia sede Lombardia partecipano alla seconda edizione di Milano Movie Week organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano con La Sottile Linea Comica. Risate Del Passato e Del Presente. Si tratta di un programma interamente dedicato alla comicità: dai film classici del passato alle tendenze più attuali dei social e del web. Proiezioni, incontri e riflessioni sull’importanza di affrontare con grande serietà un mestiere antico: divertire. Ad aprire la rassegna sarà la proiezione in edizione restaurata di Ratataplan (1979), il primo lungometraggio di Maurizio Nichetti, un clamoroso successo internazionale che cita la comicità dei cartoon. Il regista sarà presente in sala per incontrare il pubblico insieme a Filippo Del Corno – Assessore alla Cultura del Comune di Milano.

Oggi la comicità si gioca sul web, mettendo in campo tutte le contaminazioni possibili dell’umorismo. Cresce il numero degli attori che fanno satira rimarcando le differenze antropologiche nella vita degli italiani, dal punto di vista meneghino de Il Milanese Imbruttito (incontro e aperitivo con Germano Lanzoni, ovvero “Il Comunicatore Contemporaneo”, mercoledì 18 settembre ore 19), o da quello meridionale nelle storie di Casa Surace (incontro e aperitivo venerdì 20 settembre ore 19). In programma anche Si muore tutti democristiani del collettivo di videomaker de Il Terzo Segreto di Satira (incontro e aperitivo domenica 15 settembre ore 19), nato sui banchi della Civica Scuola di Cinema e poi esploso su YouTube. Un film che riesce nell’intento di portare anche al cinema una comicità non banale ispirata all’attualità politica.

Il Terzo Segreto di Satira

Il Terzo Segreto di Satira

Un viaggio nella storia della comicità

La corposa rassegna cinematografica, curata dal MIC – Museo Interattivo del Cinema, porterà sullo schermo un programma in grado di attraversare diversi generi e generazioni, nel segno di una comicità capace di incidere sul costume e sulla società in modo mai convenzionale.
Non una storia della comicità, ma diversi punti di vista, diversi modi di mettere in scena la risata. E ce n’è per tutti i gusti: dalle classiche gag di inseguimenti e torte in faccia del “grassone Fatty” (Roscoe Arbuckle), agli attori-creatori Charlie Chaplin e Buster Keaton, intramontabili figure della comicità del cinema muto; dai surrealismi comici delle avanguardie storiche agli irresistibili Stanlio e Ollio; dal poliedrico attore e clown Pierre Etaix al regista Jacques Tati, dotato di straordinaria inventiva e sensibilità musicale; dagli eccentrici Mel Brooks e Jim Jarmusch alla bravura compositiva di Gabriele Salvatores; dalla matita geniale dell’estroso Osvaldo Cavandoli al grande animatore statunitense Bill Plympton.

Buster Keaton

Buster Keaton

Pianoforte e Buster Keaton

In programma anche tre live a cura dei pianisti Francesca Badalini e Antonio Zambrini, che accompagneranno dal vivo le proiezioni relative agli omaggi a Charlot e Fatty Arbuckle, e il classico The Navigator, con un esilarante Buster Keaton alle prese con una nave alla deriva. In cartellone ci saranno infine due incontri speciali a cura della Civica Scuola di Cinema e del Centro Sperimentale di Cinematografia, che indagano la comicità nella comunicazione pubblicitaria e nel cinema d’animazione, riflettendo sull’interesse delle nuove generazioni ad un utilizzo ironico del linguaggio audiovisivo.

Appuntamento a Milano (Polo Audiovisivo Manifattura Tabacchi Viale Fulvio Testi 121 Milano * MM Bicocca).