(photo by Zentropa-Christian Geisnaes)

Lars Von Trier apre le Visioni Dal Mondo – Extra Estate

(photo by Zentropa-Christian Geisnaes)

A Pavia, le Visioni Dal Mondo non si fermano a invadono anche l’estate. Dal 9 luglio al 27 agosto, ogni martedì alle ore 21.30 al Movie Planet di San Martino Siccomario, torna la cinerassegna di Pavia Nel Cinema a cura di Marco Mariani e Luigi Riganti in versione Extra Estate. Otto film in prima visione, per un cinema obliquo, spettacolare e impegnato. Si comincia con La Casa di Jack, l’ultimo capolavoro del discusso cineasta danese Lars Von Trier.

.

“Il Viaggio di Yao”

CALENDARIO

Martedì 9 luglio, ore 21.30La Casa di Jack  di Lars Von Trier

Le vicende de La Casa di Jack hanno luogo nell’America degli anni ’70 in cui seguiamo l’astuto Jack (Matt Dillon) attraverso 5 incidenti, e cioè gli omicidi che definiscono il suo sviluppo come serial killer. Viviamo la storia dal punto di vista di Jack che vede ogni omicidio come un’opera d’arte in sé, anche se la sua disfunzione gli dà problemi nel mondo esterno. Nonostante l’inevitabile intervento della polizia (cosa che provoca pressioni su Jack) si stia avvicinando, contrariamente a ogni logica, questo lo spinge a rischiare sempre di più. Lungo il cammino scopriamo le sue condizioni personali, i suoi problemi e i suoi pensieri attraverso conversazioni ricorrenti con lo sconosciuto Virgilio, una miscela grottesca di sofismi mescolata con un’auto-pietà quasi infantile e con spiegazioni approfondite di azioni difficili e pericolose.

Martedì 16 luglio, ore 21.30Le Nostre Battaglie di Guillame Senez

Le Nostre Battaglie racconta la storia di Oliver (Romain Duris), un uomo che dedica tutto se stesso alla lotta contro le ingiustizie al fianco dei propri compagni di lavoro. Quando, da un giorno all’altro, sua moglie Laura (Lucie Debay) abbandona la loro casa, Oliver dovrà imparare a trovare un nuovo equilibrio tra i bisogni dei figli, le sfide della vita quotidiana e il suo lavoro.

Martedì 23 luglio, ore 21.30 – Il Viaggio di Yao di Philippe Godeau

Yao (Lionel Basse), un ragazzino di 13 anni che vive in un villaggio nel nord del Senegal, è disposto a tutto pur di incontrare il suo eroe, Seydou Tall (Omar Sy), un celebre attore francese. Invitato a Dakar per promuovere il suo ultimo libro, Seydou si reca per la prima volta nel suo paese d’origine. Per realizzare il suo sogno, il giovane Yao organizza la sua fuga e intraprende un viaggio in solitaria di 387 chilometri per raggiungere la capitale. Commosso dall’incontro con il bambino, l’attore decide di sottrarsi ai suoi obblighi professionali e di riaccompagnarlo a casa. Ma sulle strade polverose e incerte del Senegal, Seydou comprende che il percorso verso il villaggio del suo giovane amico, in realtà è anche un percorso verso le sue stesse radici.

,

“Ricordi?”

Martedì 30 luglio, ore 21.30 – Ricordi? di Valerio Mieli

Lui (Luca Marinelli) e Lei (Linda Caridi). Una lunga grande storia d’amore, raccontata però sempre solo attraverso i ricordi, più o meno falsati dagli stati d’animo, dal tempo, dalle differenze di punto vista, dei giovani protagonisti. Il viaggio di due persone negli anni: insieme e divise, felici, infelici, innamorate tra loro, innamorate di altri, visto in un unico flusso di colori ed emozioni. I due si conoscono raccontandosi fantasiosi episodi d’infanzia. Anche la festa in cui si incontrano però è ricordata, e in due versioni: il mondo di lui, malinconico, quello di lei allegro e ancora incantato. Passano gli anni. Lo sguardo di lui si trasforma, si alleggerisce. Quello di lei matura, si fa più complesso e più scuro.

Martedì 6 agosto, ore 21.30L’Educazione di Rey di Santiago Estevez

Reynaldo, detto “el Rey” (Matías Encinas) è un giovane che vive ai margini della società e che, tra enormi difficoltà, fatica a trovare la sua strada nella realtà periferica argentina. Dopo essere stato allontanato dalla casa materna, Rey si mette alla ricerca del fratello maggiore Josué per chiedergli di aiutarlo a trovare una sistemazione. Josué, però, vive con un amico che lavora per un grosso criminale della malavita di Mendoza, con la tacita collaborazione della polizia corrotta. Se Rey vuole andare a vivere con loro, deve aiutarli a realizzare un furto rischioso. A nulla servono le proteste di Josué, che non vuole coinvolgere il fratello piccolo in questo giro criminale. Rey accetta lo stesso ma la sera del colpo qualcosa va storto. Josué e il suo il suo giovane complice vengono catturati da una volante della polizia. Rey, invece, riesce a scappare con la refurtiva.

Martedì 13 agosto, ore 21.30Oro Verde C’Era Una Volta In Colombia di Cristina Gallego, Ciro Guerra

Le origini del narcotraffico colombiano, attraverso la storia epica di una famiglia indigena wayuu. Un clan famigliare, con a capo una donna Ursula (Carmina Martinez), che si trova coinvolto nel boom del successo del commercio di marijuana ai giovani americani negli anni ‘70. Quando avidità, passione e onore si scontrano, si scatena una guerra fratricida che metterà in gioco le loro vite, la loro cultura e le loro ancestrali tradizioni.

.

“Parlami Di Te”

Martedì 20 agosto, ore 21.30Il Professore Cambia Scuola di Olivier Ayache-Vidal

Francois Foucault (Denis Podalydès) insegna nel più prestigioso liceo della Parigi bene. Per farsi bello con una funzionaria ministeriale, si lancia in dichiarazioni di principio che lo precipitano suo malgrado direttamente nella più disagiata scuola delle banlieue. Una realtà che tenta di dominare con i suoi metodi completamente inadeguati e fallimentari. Finché non capisce che deve rovesciare il suo punto di partenza. Attraverso l’empatia e la comprensione, François riesce a far breccia sui ragazzi e il suo ruolo d’insegnante riuscirà ad affermarsi e a fare di lui un nuovo “Capitano, mio capitano”. Tra successi, sconfitte, momenti bui e felicità, quando finisce il suo anno di esilio, i suoi studenti sono cambiati. E lui di più.

Martedì 27 agosto, ore 21.30 – Parlami Di Te di Haervè Mimran

Alain (Fabrice Luchini) è un rispettato uomo d’affari e un brillante oratore, sempre in corsa contro il tempo. Nella vita, non concede alcuno spazio alle distrazioni e alla famiglia. Un giorno, viene colpito da un ictus che interrompe la sua corsa e gli lascia come conseguenza una grave difficoltà nell’espressione verbale e una perdita della memoria. La sua rieducazione è affidata a Jeanne (Leïla Bekhti), giovane logopedista. Con grande impegno e pazienza, Jeanne e Alain impareranno a conoscersi e alla fine ciascuno, a modo suo, tenterà di ricostruire se stesso e di concedersi il tempo di vivere.

VisioniDalMondo