David Riondino

L’arte della parola nella XIX edizione di Roma Poesia

Ai Giardini della Filarmonica, dall’8 al 10 agosto, la  XXIII rassegna de I Solisti del Teatro ospiterà la XIX edizione di Roma Poesia, uno dei più importanti festival mondiali delle “arti della parola”. Quest’anno il programma si apre alla contaminazione con protagonisti della musica, della danza, della video arte, del teatro e delle nuove tecnologie applicate allo spettacolo dal vivo.

Luigi Cinque

Luigi Cinque

Ogni sera introduce l’Hyperduet composto da Luigi Cinque e uno dei più validi musicisti della nuova generazione iraniana Alireza Mortazavi  (già collaboratore in duo di Markus Stockhausen ) presenteranno un poemetto tra derive mediterranee, live electronics e lo straordinario santur di Alireza. Da non perdere o altrimenti dovrete inseguirlo in un prossimo tour europeo tra Amsterdam e Londra.

Ecco il programma:

8 AgostoPoesia. Nuova Generazione
Cassandra, un Paesaggio con Ivan Schiavone, Pier Paolo Cipitelli, Fabio Zeppetella, Ida Vinella e Silvia Sbordoni, Patrizia Casagrande e Andrea Rettagliati.
Apertura a cura di Ada Sirente.
Oz, viaggio astratto su quattro punti cardinali e una coda con Sara Davidovics.
Tre piccoli poemi a cura di Luigi Cinque e Alireza Mortazavi.

9 AgostoIl Trombettiere di David Riondino (foto copertina) e Milo Manara Per voce recitante, trombettista, banda sinfonica e disegni d’autore.
Tre piccoli poemi a cura di Luigi Cinque e Alireza Mortazavi.

Alireza Mortazavi

Alireza Mortazavi

10 AgostoTeatro Poesia Concerto
Studio per la messinscena di uno smarrimento tra l’Appennino lucano e una canzone d’amore.
Con: Canio Lo Guercio, Franco Arminio, Alessandro D’Alessandro e Emanuele Curti.
Tre piccoli poemi a cura di Luigi Cinque e Alireza Mortazavi.

Info: www.teatro91.com