Mad in USA

Mad in USA, l’America oscura dei Fratelli Coen

Il canale Spike (sul 49 del digitale terrestre e sul 26 di Tivùsat) oggi festeggia il 4 luglioFesta per il Giorno dell’Indipendenza degli Stati Uniti – con Mad in USA, una serata thriller in compagnia del genio e della caustica ironia di Joel e Ethan Coen, alla scoperta di “un’altra America”, quella più profonda e amara. Andranno in onda infatti: Non è Un Paese Per Vecchi e Fargo. Due pellicole che raccontano una realtà di provincia ricca di torbidi segreti e contraddizioni.

Non è Un Paese Per Vecchi

Non è Un Paese Per Vecchi

Non è Un Paese Per Vecchi

La prima serata è dedicata al cupo Non è Un Paese Per Vecchi: tratto dall’omonimo romanzo di Cormac McCarthy, narra la storia di Llewelyn Moss (Josh Brolin), saldatore del Texas reduce dalla guerra del Vietnam che, nel corso di una battuta di caccia, trova una grossa somma di denaro abbandonata, evidentemente legata a uno scambio tra trafficanti di droga finito male. Impossessatosi dei soldi, l’uomo dà il via a una reazione a catena che lo rende presto preda di una banda di criminali. In particolare, Moss dovrà scappare da un sanguinario e spietato sicario di nome Anton Chigurh (Javier Bardem). Nel frattempo, l’anziano sceriffo Ed Tom Bell (Tommy Lee Jones) indaga sul caso, cercando di non farsi sopraffare dalla scia di violenza e dall’enormità dei crimini che cerca di fermare. Presentato agli Oscar 2008, il film ha trionfato in ben quattro delle categorie principali: Miglior film, Migliore regia, Miglior attore non protagonista (Javier Bardem) e Migliore sceneggiatura non originale.

Fargo

Fargo

Fargo

A seguire, a mezzanotte, arriva l’intramontabile cult grottesco degli anni ’90: Fargo. Misurato e realistico, impregnato di quell’umorismo macabro ma intelligente tipico dei Coen, il film è ambientato in un congelato Minnesota, dove un venditore d’auto (William H. Macy) fa rapire sua moglie da due balordi per chiedere un milione di dollari di riscatto al ricco suocero. Come finirà la storia è tutta una sorpresa al massacro. Nel cast d’eccezione spicca una straordinaria Frances McDormand, nella parte della poliziotta incinta Marge Gunderson. Premiata al Festival di Cannes, la pellicola ha ottenuto 7 candidature e vinto 2 Premi Oscar (Miglior attrice protagonista e Miglior sceneggiatura originale), oltre a 4 candidature ai Golden Globes