foto Guido Mencari

Michele Riondino aprirà la stagione del Teatro Fraschini di Pavia

foto Guido Mencari

Nella meravigliosa cornice del Palazzo Broletto di Pavia, la Fondazione Teatro Fraschini ha presentato Lo Sguardo Altrove, la nuova stagione teatrale 2019/2020, un cartellone denso di teatro, danza e concerti. Ad aprire la stagione di Prosa sarà, venerdì 8 novembre, il debutto di Maestro e Margherita di Michail Bugalkov con protagonista Michele Riondino (foto copertina) nella parte di Satana, alias Woland che si muove nella Mosca degli anni Trenta tra intellettuali e poeti.

Alessio Boni in "Don Chisciotte"

Alessio Boni in “Don Chisciotte”

La Prosa

Segue da venerdì 29 novembre 1984 tratto dal romanzo di George Orwell, il regista scozzese pluripremiato Matthew Lenton, riflessione sulle forme di controllo che dominano nel nostro tempo. Dal 10 al 12 gennaio in scena due fuoriclasse del palcoscenico, Isa Danieli e Giuliana De Sio con lo spettacolo Le Signorine di Gianni Clementi, uno ironico spaccato di vita conflittuale tra due sorelle zitelle. Il Teatro Franco Parenti di Milano celebra quest’anno Giovanni Testori con un progetto articolato che ha previsto il ritorno sul palcoscenico della storica regia de I Promessi Sposi Alla Prova di Andrée Ruth Shammah. Lo spettacolo sarà a Pavia dal 24 al 25 gennaio.

Alessandro Serra, dopo l’esperienza del Macbettu Shakespeariano, affronta quest’anno Anton Cechov, Il Giardino Dei Ciliegi dal 7 al 9 febbraio. Un romanzo emblematico, il Don Chisciotte di Cervantes, sarà in scena nella versione con Alessio Boni e Serra Yilmaz in programma dal 21 al 23 febbraio. Natalino Balasso è protagonista di Arlecchino Servitore Di Due Padroni di Carlo Goldoni (dal 28 febbraio al 1 marzo) in versione contemporanea diretta da Valerio Binasco. Il romanzo-capolavoro di Jean Austen Orgoglio e Pregiudizio, per la regia Arturo Cirillo, in riduzione scenica dal 6 all’8 marzo. Gabriele Lavia sarà John Gabriel Borkman uno spregiudicato banchiere di Henrik Ibsen dal 7 al 9 aprile.

Natalino Balasso in "Arlecchino Servitore Di Due Padroni"

Natalino Balasso in “Arlecchino Servitore Di Due Padroni”

Altri Percorsi

Cinque gli appuntamenti della rassegna Altri Percorsi che pone lo sguardo sulla drammaturgia contemporanea e sulle proposte ibride e senza confini tra teatro, danza, performance, musica. Apre la Rassegna Davide Enia con L’Abisso (26 novembre) sullo scottante tema dell’immigrazione; Giuseppe Battiston incontra l’uomo e lo stratega Winston VS Churchill (3 e 4 dicembre). When The Rain Stops Falling di Lisa Ferlazzo Natoli tratto dal testo di Andrew Bovell che racconta la saga familiare  di quattro generazioni (10 marzo).

L’irriverente collettivo pop di Carrozzeria Orfeo ritorna al Fraschini con lo spettacolo Cous Cous Klan (19 marzo), uno spaccato esistenziale sulle vicende di una comunità senzatetto. In chiusura (18 aprile), per la prima volta a Pavia, Romeo Castellucci, il regista italiano più apprezzato all’estero, con Schwanengesang D744 che porta in scena le melodie di Franz Schubert.

Giuseppe Battiston in "Winston VS Churchill"

Giuseppe Battiston in “Winston VS Churchill”

I Comici

Alcuni graditi ritorni: Angela Finocchiaro con un nuovo spettacolo, una commedia giocosa nella quale sarà affiancata da un gruppo di danzatori (15 novembre), Teresa Mannino ironico e graffiante affronta i cambiamenti del pianeta, (31 gennaio), gli Oblivion realizzano un nuovo musical dedicato alla Bibbia (23 marzo); la novità è la coppia composta da Katia Follesa e Angelo Pisani (19 dicembre) che intratterrà il pubblico sulle dinamiche uomo – donna.

Calendario completo degli spettacoli, le date, il calendario di vendita su www.teatrofraschini.it