morgan-freeman-0

Morgan Freeman, la profondità dell’attore

Oggi è l’80° compleanno di Morgan Freeman, una delle personalità più forti del cinema mondiale. I suoi film sono tra i più apprezzati dalla critica e sono tra i titoli di maggiore successo al boxoffice di tutti i tempi (hanno incassato oltre 4 miliardi di dollari in toto!). Se un personaggio richiede un’aria di sufficienza, un sorriso giocoso, un occhiolino, o un animo profondo ma stanco, Morgan Freeman è l’attore perfetto. Sempre capace di lanciarsi al cuore di un personaggio che grazie a lui ed alla sua sensibilità diventa subito memorabile.

In "A Spasso con Daisy"

In “A Spasso con Daisy”

Dopo aver cominciato la propria carriera nella produzione teatrale off-Broadway con The Niggerlovers e la produzione afroamericana di Hello Dolly, Morgan Freeman è passato alla televisione. Molti spettatori sono cresciuti apprezzando il suo ironico ruolo di Easy Reader (oltre a numerosi personaggi ricorrenti) nella serie di lunghissima durata The Electric Company. Sempre pronto a cogliere nuove sfide, si è lanciato in tante produzioni originali a Broadway e anche sul grande schermo, riempendo il suo curriculum di interpretazioni memorabili.

Nel 1978, vince un Drama Desk per il suo ruolo di Zeke in The Mighty Gents. Sul palco, continua a guadagnare riconoscimenti e premi, compresi diversi premi Obie nel 1980, 1984 e 1987, ed una seconda candidatura ai Drama Desk nel 1987 per il ruolo di Hoke Colburn nell’opera teatrale A Spasso con Daisy di Alfred Uhry, una ripresa teatrale dell’omonimo film del 1989.

Premio Oscar per "Million Dollar Baby"

Premio Oscar per “Million Dollar Baby”

Passando al cinema, l’apice arriva nel 2005, quando Freeman vince un Oscar come Migliore Attore Non Protagonista per il suo ruolo in Million Dollar Baby. Un riconoscimento che riesce finalmente ad ottenere dopo le precedenti candidature: nel 1987 come migliore attore non protagonista in Street Smart; nel 1989 come migliore attore in A Spasso con Daisy (si consola con un Golden Globe); nel 1994 come migliore attore in Le Ali Della Libertà; e ancora nel 2010 come migliore attore in Invictus – L’Invincibile, grazie alla magistrale interpretazione di Nelson Mandela.

Tra gli altri film di Freeman ricordiamo: Born to be Wild 3D, Il Cavaliere Oscuro, Non è Mai Troppo Tardi, Glory – Uomini di Potere, Fuori Dal Tunnel, Conta su di Me, Robin Hood – Principe dei Ladri, Gli Spietati, Seven, Il Collezionista, Amistad, Deep Impact, Nurse Betty, Al Vertice della Tensione, Una Settimana da Dio, Betty Love, Coriolanus, Attica, Brubaker, Eyewitness, Death of a Prophet e Nella Morsa del Ragno. Di recente, lo abbiamo visto protagonista in Insospettabili Sospetti, Ben-Hur, Now You See Me 2, Attacco al Potere 2, Ted 2, Last Knights, Lucy, Transcendence, Last Vegas, Now You See Me – I Maghi del Crimine, Oblivion, Attacco al potere – Olympus Has Fallen, Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno, Ruth e Alex.

In "Ruth & Alex"

In “Ruth & Alex”

Nel tempo libero, Freeman adora la libertà del mare e del cielo. È un marinaio di vecchia data ed ha un brevetto da pilota. Ama anche il blues che si può sempre sentire al suo club Ground Zero a Clarksville, nel Mississippi, la patria del blues. Al cinema lo vedremo presto in Villa Capri e The Nutcracker and the Four Realms.