pay the ghost  by rafy-1978.cr2

Nicolas Cage padre disperato in Pay The Ghost

Tratto dal romanzo di Tim Lebbon, è da giovedì 20 ottobre al cinema Pay The Ghost, il film diretto da Uli Edel con protagonista Nicolas Cage, affiancato da Sarah Wayne Callies e Veronica Ferres.


A un anno dalla tragica scomparsa del figlio Charlie (Jack Fulton), avvenuta misteriosamente durante una parata di Halloween a New York, Mike Lawford (Nicolas Cage) comincia a essere ossessionato da terrificanti visioni del figlio e a sentire intorno a lui l’inspiegabile e spaventosa presenza di una misteriosa figura. Deciso ad entrare in azione, Mike si riavvicina alla moglie Kristen (Sarah Wayne Callies) per indagare sulla scomparsa del figlio.

I due insieme si mettono alla disperata ricerca del figlio e riescono a scoprire una serie di terrificanti indizi riguardo alla sua scomparsa. In breve scoprono cosa accade ogni anno durante la notte di Halloween: un fantasma feroce e vendicativo appare durante la festa per rapire i bambini. Se Mike e Kristen non riusciranno a salvare il loro figlio prima dello scoccare della mezzanotte, allora il suo spirito andrà perso per sempre.

Jack Fulton e Sarah Wayne Callies

Jack Fulton e Sarah Wayne Callies

Pay The Ghost è il primo film appartenente al genere horror-sovrannaturale del regista Uli Edel. La prima sceneggiatura del film è stata realizzata nel 2009, ma in seguito è stata rivista negli anni numerose volte. Ian Levy, uno dei produttori, diede allo sceneggiatore Dan Kay il romanzo di Tim Lebbon intitolato Pay The Ghost.

Il racconto piacque molto a Kay, ma trovava difficile riuscire a trarre da quel breve racconto un lungometraggio. Nonostante i dubbi, nel racconto erano presenti due elementi che solleticavano la creatività e l’interesse di Kay. Il primo elemento era senza dubbio il titolo del racconto.

pay the ghost  by rafy-1989.cr2

Il secondo invece era il momento del racconto in cui una bambina che cammina per la strada con il padre si volta verso di lui e gli chiede all’improvviso: “Papà, possiamo pagare il fantasma?”. La stessa bambina il giorno seguente scompare. Kay ha riutilizzato questi elementi del racconto all’interno della sceneggiatura, mentre ha sviluppato liberamente il resto della narrazione.

Ad un certo punto, mentre stava lavorando allo sviluppo della sceneggiatura, è venuto a conoscenza dell’origine pagana e mitologica della festività di Halloween, apprendendo che le sue origini risalivano addirittura all’epoca dei Celti – in particolare alla festività di Samhain. Kay ama molto la mitologia e ha preso ispirazione da quest’ultima per la creazione di un nuovo racconto.

Nicolas Cage

Nicolas Cage

Sarah Wayne Callies descrive il film come “la storia di due genitori che cercano di ritrovare il figlio e che per farlo si imbattono in cose che prima avrebbero definite ridicole”. Nicolas Cage afferma che nel film i genitori “sono disposti perfino a credere ad entità sovrannaturali pur di riuscire a capire cosa è accaduto al loro figlio e questo altera inevitabilmente il loro senso della realtà“.