©2016 Disney. All Rights Reserved.

Oceania, esplorazione e avventura nel Pacifico

©2016 Disney. All Rights Reserved.

Ispirato, in parte, ai racconti della tradizione orale dei popoli e delle culture delle isole del Pacifico e diretto dal celebre duo formato da Ron Clements e John Musker, arriverà il 22 dicembre al cinema Oceania, la nuova avventura d’animazione dei Walt Disney Animation Studios.


Oceania vede come protagonista una vivace adolescente di nome Vaiana, che s’imbarca in una coraggiosa missione per salvare il suo popolo. “Vaiana è la figlia sedicenne del capo dell’isola di Motu Nui – racconta il regista Ron Clementsè coraggiosa, determinata, compassionevole e incredibilmente intelligente. Non si ferma davanti a nulla e ha un legame profondissimo con l’oceano”.

Per lei, quindi, è totalmente incomprensibile che il suo popolo non vada al di là del reef che circonda l’isola – aggiunge il regista John Muskeri suoi abitanti rimangono dentro il confine di quella barriera e Vaiana non capisce proprio perché, dato che lei si sente legata all’oceano da sempre”.

Vaiana ©2016 Disney. All Rights Reserved.

Vaiana (©2016 Disney. All Rights Reserved)

La storia è ispirata in parte ai racconti della tradizione orale dei popoli e delle culture dell’Oceania, che i filmmaker hanno esplorato a fondo per imparare tutto ciò che c’era da sapere. Per secoli, i più grandi marinai del mondo esplorarono il vasto oceano Pacifico alla scoperta delle numerose isole dell’Oceania. Ma poi, 3000 anni fa, i loro viaggi cessarono per un millennio e nessuno sa esattamente perché, anche se ci sono varie teorie in merito. “La navigazione è una componente importantissima nelle culture del Pacifico – afferma Muskergli antichi polinesiani si orientavano in mare aperto e scoprivano nuove isole senza l’ausilio di strumentazioni moderne, grazie alla loro conoscenza della natura, delle stelle, delle onde e delle correnti”.

Ci sono molte teorie ma nessuna certezza su cosa potrebbe aver causato l’interruzione di questi viaggi per mille anni. 2000 anni fa, le esplorazioni ricominciarono, portando alla scoperta di Tahiti, delle Hawaii e di Aotearoa (la Nuova Zelanda). Questa rinascita e la possibile spiegazione dietro di essa hanno stimolato l’immaginazione dei filmmaker, come afferma Musker: “nella storia che abbiamo ideato, la nostra eroina Vaiana è determinata a risolvere il problema che ha perseguitato il suo popolo, rendendo impossibile la navigazione. Se riuscisse a risolvere questo problema che li affligge da un millennio, forse i viaggi per mare potrebbero riprendere”.   riesce a far ricominciare le esplorazioni”.

Maui (©2016 Disney. All Rights Reserved.)

Maui (©2016 Disney. All Rights Reserved.)

Il film introduce una presenza molto speciale nella vita di Vaiana, ovvero l’Oceano, una personificazione vivente del mare che ha scelto Vaiana per trovare Maui e restituire il cuore di Te Fiti, salvando l’isola e i suoi abitanti dall’oscurità. L’unico problema è che Capo Tui, padre di Vaiana, ha proibito agli abitanti dell’isola di spingersi oltre la zona di sicurezza circoscritta dal REEF (barriera corallina). Tui ha visto troppe persone superare il reef senza più tornare e poiché ama il suo popolo ha proibito questi viaggi. Vaiana dovrà andare contro la volontà del padre per seguire il cammino deciso dall’Oceano.

Il potente semidio Maui, un personaggio molto carismatico all’interno del film, è ispirato a numerosi racconti e leggende di tutta la regione oceanica. Musker racconta: “siamo rimasti affascinati dalle storie che leggevamo e che gli esperti di questa regione ci raccontavano. In gran parte delle isole, Maui è considerato un ingannatore dotato del potere di trasformarsi. Poteva sollevare intere isole dal mare usando il suo gigantesco amo da pesca e riusciva a rallentare il sole. Era una figura straordinaria”.

©2016 Disney. All Rights Reserved.

©2016 Disney. All Rights Reserved.

Maui, a sua volta alle prese con un viaggio alla scoperta di se stesso, con riluttanza inizia a guidare Vaiana nella sua ricerca per diventare una grande esploratrice e salvare il suo popolo. Insieme, i due attraverseranno l’oceano in un viaggio pieno d’azione, che li porterà ad affrontare enormi creature feroci e ostacoli impossibili e, lungo il percorso, Vaiana troverà l’unica cosa che ha sempre desiderato: la propria identità.

“Chi sono io? Sono una ragazza che ama la propria isola. Sono la ragazza che ama il mare. L’oceano mi ha scelta”.