Pets 2 0

Pets 2, l’amore tra noi e i nostri animali è incondizionato

Diretto da Chris Renaud, giovedì 6 giugno arriverà nei cinema Pets 2 – Vita Da Animali, l’attesissimo seguito del divertente blockbuster del 2016 che ha fatto registrare i più alti incassi di sempre per un film originale nel weekend di apertura, animato o non (ben 875 milioni di dollari). Caratterizzato da uno humor sovversivo e irriverente, questo nuovo capitolo racconta la parte emotiva della vita dei nostri animali domestici e il profondo legame che si stabilisce tra loro e le famiglie che li amano.

Il film

Il terrier Max (doppiato da Patton Oswalt) è alle prese con alcuni grandi cambiamenti nella sua vita. La sua padrona (Ellie Kemper) adesso è sposata e ha un bambino, Liam. Max si proccupa così tanto di proteggere il ragazzino da sviluppare una sorta di nevrosi. Durante un soggiorno con tutta la famiglia in una fattoria, Max e il bastardino Duke (Eric Stonestreet), suo fratello e adottivo, dovranno fare i conti delle mucche allergiche ai cani, alcune volpi ostili e un tacchino terrificante, cosa che contribuisce solo ad aumentare l’ansia di Max. Fortunatamente, Max riceve dei consigli dal rozzo cane della fattoria Rooster (Harrison Ford, che debutta nel cinema d’animazione), che aiuta Max a liberarsi delle sue nevrosi e a ritrovare il suo io di leader, concedendo a Liam un po ‘più di libertà.

Nel frattempo, la gatta Chloe (Lake Bell) ha scoperto le gioie dell’erba gatta e la sfortunata volpina Gidget (Jenny Slate) perde accidentalmente il giocattolo preferito di Max e deve organizzare un’operazione di recupero sotto copertura e a prova di artiglio felino per cavarsela in un appartamento  pieno di gatti. Con un piccolo aiuto da parte di Chloe (Lake Bell), Gidget fa suoi i misteriosi usi e costumi dei felini per potersi infiltrare nella loro tana e recuperare Busy Bee. E il folle ma adorabile coniglietto Nevosetto (Kevin Hart) sviluppa alcune serie manie di grandezza illudendosi di essere veramente un supereroe quando la sua padroncina Molly gli fa indossare un pigiama stile Superman. Ma quando Daisy (Tiffany Haddish), un intrepida Shih Tzu, si presenta chiedendo il suo aiuto per una missione pericolosa, Nevosetto sarà costretto a trovare il coraggio per trasformarsi realmente nell’eroe che fino a quel momento ha solo pensato di essere.

Pets 2 1

Cosa combinano quando siamo fuori casa?

Personaggi indimenticabili, affabili e simpaticamente imperfetti sono alla base di Pets 2 – Vita Da Animali. Il produttore Chris Meledandri, ha raccontato così questo sequel: “quando il pubblico viene a vedere questo film, non vede l’ora di ritrovare i personaggi che ama, e di scoprire cosa combinino quando i loro padroni non ci sono. Si tratta di una premessa fondamentale di grande forza, quindi partendo da lì abbiamo cercato di creare una storia che rappresentasse un passo avanti nella vita di questi personaggi e che sarebbe stata interessante per qualsiasi tipo di pubblico, anche se non aveva visto il primo film“.

Un rapporto di reciprocità

Meledandri e la sua squadra di creativi si sono concentrati sulle vite emotive segrete dei nostri animali domestici, sul nostro amore per loro e di quello incondizionato che loro provano nei nostri confronti: “uno degli elementi veramente interessanti di Pets 2 è il rapporto che abbiamo con i nostri animali domestici che è in realtà un rapporto di reciprocità – continua il produttore – non siamo solo noi a prenderci cura di loro perché anche loro si prendendo cura di noi. A volte anche in maniera fin troppo zelante. Uno dei temi principali del film è l’idea del rapporto di attenzione e protezione che si stabilisce tra animali e padroni“.

Pets 2 2

Amore incondizionato

Tutti i personaggi di Pets 2 sono familiari, hanno le stesse personalità e gli stessi comportamenti dei nostri amati animali domestici. Proprio come noi umani, questi animali stabiliscono dei profondi legami di amicizia, manifestano grande lealtà, e si confrontano con grandi problemi, compiendo azioni eroiche. Per Meledandri, in conclusione, il film è una testimonianza della potente connessione che si stabilisce tra noi umani e gli animali con i quali condividiamo le nostre esistenze: tutti noi trascorriamo la nostra vita alla ricerca dell’amore incondizionato, e può essere davvero difficile trovarlo da un altro essere umano. Invece i nostri animali domestici ce lo regalano con enorme facilità. E questa è una cosa profondamente confortante”.