Piena di Grazia 0

Piena di Grazia di Andrew Hyatt, la storia autentica di Maria

Scritto e diretto da Andrew Hyatt, lunedì 27 febbraio arriva al cinema Piena di Grazia – La Storia di Maria la Madre di Gesù, una pellicola offre un inedito e autentico ritratto della Chiesa delle origini. Interpreti sono Noam Jenkins, Bahia Haifi e Kelsey Asbille.


Piena di Grazia ripercorre gli ultimi anni della vita di Maria di Nazareth (Bahia Haifi) e i suoi sforzi per aiutare la nascente Chiesa cristiana a riguadagnare il suo incontro con il Signore. Si tratta della prima pellicola nella storia del cinema religioso realizzata sull’ultimo periodo di vita di Maria. Attraverso i suoi occhi il film, con un linguaggio intenso ed emotivo, tenta di esplorare l’incontro dell’uomo semplice con Dio, il momento in cui si è guardati dal Signore e che cosa questo può realmente significare.

Riguardo al suo film, Andrew Hyatt sostiene che “nella maggior parte dei film basati sulla fede dell’ultimo decennio sono spesso mancate la profondità e l’autenticità che parlano della bellezza e della lotta della fede, o sono lavori da studio di registi che non hanno nessuna vera esperienza personale con la fede, il che è un fenomeno molto strano per me”. Per il regista sono quindi “l’esperienza e la visione personale che rende queste storie più profonde”.

Piena di Grazia 1

È per questo motivo che Hyatt reputa Piena di Grazia un film autentico: “è più come guardare una preghiera, e meno come guardare un altro film “basato sulla fede”, in cui i dubbi, le paure, le domande, le rivelazioni, invece vengono sostituiti da una patina lucida di buoni sentimenti, storie di ispirazione”. Il “sì” a Cristoè certamente il momento più importante, ma è solo l’inizio del viaggio, è solo il primo passo su un nuovo percorso che si compone di molti bellissimi picchi, ma anche molte valli oscure. Si tratta di un bel viaggio in effetti, ma è dotato di lotte profonde, lacrime e sangue”.

Un incontro che è avvenuto “nella vita di Pietro, nella vita di Maria, e succede continuamente per milioni di persone nel mondo di oggi. I personaggi delle Scritture sono così spesso ritratti con l’aureola già sulla loro testa, quindi è stato importante per noi portare sullo schermo vera carne e sangue, ricalcare l’iconografia dalle statue di porcellana che guardiamo nelle cattedrali ma riproducendola attraverso persone reali, che hanno vissuto e respirato e avuto esperienze non dissimili dalle nostre”.

Bahia Haifi e Noam Jenkins (Photo provided)

Bahia Haifi e Noam Jenkins (Photo provided)

Andrew Hyatt ha voluto esplorare l’umanità e creare un film “che possa aiutare le persone durante il loro cammino. Vedere Maria come una madre sofferente, Pietro come un leader pieno di dubbi, e la chiesa originaria piena di bellezza e di dolore, in tutta la loro umanità, mostrerà la fede e la Chiesa in un modo che speriamo il pubblico non abbia mai sperimentato prima”.

“Attraverso gli occhi di Maria abbiamo voluto esplorare il momento in cui si è guardati da Dio e che cosa ciò realmente significhi”.

Andrew Hyatt