Pratomagno 1

Pratomagno, il viaggio di Bonadies e Martino alla ricerca dell’Umanità

Venerdì 13 settembre, alle 20 presso il Teatro Litta di Milano, in occasione del 5° Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo, Immagini della Realtà – organizzato dalla società di produzione Frankieshowbiz, con la direzione artistica di Fabrizio Grosoli – verrà presentato in anteprima Pratomagno, il film codiretto da Gianfranco Bonadies e Paolo Martino. Si tratta di un viaggio cinematografico in cui animazione e documentario si fondono per raccontare il rapporto tra esseri umani, luoghi, memoria e futuro, l’amicizia, l’infanzia, arrivando a sfiorare alcuni tra i temi più caldi dell’attualità, come il riscaldamento globale e le migrazioni. La proiezione sarà seguita dall’incontro in sala con gli autori Bonadies e Martino. Saranno inoltre presenti alcuni membri del cast artistico e tecnico.

Pratomagno 2

Pratomagno, nel cuore dell’Italia

In Pratomagno, montagna nel cuore dell’Italia, Alberto e Sulayman vivono un’amicizia speciale. Alberto è un bambino nato tra i pascoli di questa terra amena, Sulayman un giovane pastore arrivato per mare dal Gambia. Lontani dalla frenesia della valle, i due vivono in quiete e in simbiosi con la terra e con gli animali, finché un oscuro presagio si affaccia all’orizzonte, preannunciando una frattura. Dopo molti anni, Alberto decide di tornare in Pratomagno, nei luoghi della sua infanzia. Non è rimasto nessuno, solo i suoi ricordi e una pioggia torrenziale, quasi eterna, dentro la quale ogni cosa sprofonda. E noi sprofonderemo o rinasceremo?

Pratomagno 0

I registi raccontano…

Pratomagno – hanno spiegato gli autori Bonadies e Martinoè un viaggio di ritorno che faremo tutti fra qualche decade e dalla cui prospettiva sarà visibile in maniera nitida ciò che sta accadendo oggi. Vogliamo farvi annegare, con le vostre cose e i vostri sogni, per poi riemergere puri, senza età, senza appartenenze, senza colore della pelle. Albertino e Sulayman sono un monito che l’umanità in questo momento lancia a se stessa, in maniera universale, trascendendo etichette e hashtag“.