Page-4-image2

Roberto Cammarelle racconta il più grande pugile del cinema: Rocky Balboa

Da stasera, su Studio Universal, inizia un viaggio per rivivere la leggenda del pugile più famoso del grande schermo: Rocky Balboa. La rassegna sarà introdotta da un Focus in Prima Tv con un’intervista esclusiva al pugile Roberto Cammarelle, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Pechino 2008. Verranno poi proiettati tutti i film della saga, ogni venerdì di gennaio alle 21.15.

rocky1_wp_1024x768_1

Nel Focus, Cammarelle racconterà la storia del pugile che diventa, grazie al suo impegno, la personificazione del sogno americano. Una testimonianza di come queste pellicole lo abbiano ispirato nella sua carriera da professionista perché, come racconta lui stesso “quando hai 11 anni e inizi a fare pugilato aiuta avere dei personaggi sul grande schermo che ti rappresentano”.  Inoltre descrive le similitudini che lo accomunano al personaggio di Stallone che, dice, “come me è un caparbio e vuole sempre vincere, perciò un po’ mi ci riconosco”. Un’analisi di come questi film abbiano saputo descrivere in modo spesso molto realistico e duro la vita e le fatiche di chi lotta sul ring.

unnamed--586fd9ca51

A seguire, la saga dall’inizio: si parte  stasera dal primo film Rocky (1976) che vinse tre Premi Oscar tra cui Miglior Film e che rese Sylvester Stallone uno degli attori più apprezzati di Hollywood, tanto da ricevere per il suo ruolo una nomination all’Oscar come Migliore Attore Protagonista; il 9 gennaio si continua con Rocky II (1979) che vede per la prima volta Stallone come regista e interprete del film, mentre il 16 gennaio ecco Rocky III (1982), in cui è contenuta la celebre Eye of the Tiger che ricevette la nomination come Miglior Canzone sia agli Oscar che ai Gloden Globes. A seguire, il 23 gennaio, Rocky IV (1985), con il leggendario scontro contro il russo Ivan Drago. Il 30 gennaio, infine,  è la volta di Rocky V (1990) dove, Stallone recita al fianco di suo figlio.