Romeo e Giulietta 0

Romeo e Giulietta ballano al cinema live dal Bolshoi

La grande danza torna al cinema direttamente dal Bolshoi: il 2018 si apre con il debutto sul palco moscovita del Romeo e Giulietta di Alexei Ratmansky sul grande schermo solo domenica 21 gennaio ore 16.00 (dettagli sale aderenti su www.stardustclassic.it).


Il coreografo ed ex direttore artistico del Bolshoi Ballet rilegge il dramma shakespeariano portando in scena una narrazione contemporanea che celebra il tragico e infelice amore dei due giovani di Verona. La storia narra la passione tormentata tra due giovani, Romeo e Giulietta, facenti parte di due famiglie divise da una storica rivalità. Romeo ascolta una dichiarazione d’amore di Giulietta verso di lui e allora le propone un matrimonio segreto. Il giorno del matrimonio, Romeo si trova coinvolto in una rissa e, furibondo per l’uccisione di un suo amico, uccide a sua volta Tebaldo, cugino di Giulietta. Scoperto, è costretto a fuggire a Mantova.

 (foto di Damir Yusupov)

(foto di Damir Yusupov)

Intanto Giulietta è costretta a sposare un gentiluomo, ma beve un narcotico che la fa sembrare morta per 40 ore. Frate Lorenzo dà ordine di portare a Romeo la notizia per fuggire insieme a Giulietta, ma il messaggero non arriva da Romeo, il quale crede che la sua amata sia veramente morta. Romeo, colpito dal dolore, si reca al sepolcro di lei e beve un potente veleno che lo fa morire accanto alla sua sposa segreta. Finito l’incantesimo, Giulietta si sveglia e, compreso l’accaduto, si trafigge con un pugnale.

Romeo e Giulietta 2

Basato sul dramma di Shakespeare, Romeo e Giulietta è uno dei balletti più popolari al mondo. Originariamente commissionato dal Balletto Kirov di Leningrado nel 1934, Romeo e Giulietta di Prokofiev non fu messo in scena prima del 1940 al Teatro Kirov e solo nel 1946 al Bolshoi. Oggi questo balletto è considerato l’opera più preziosa di Prokofiev per l’ispirazione melodica, la grande varietà dei ritmi e personaggi principali memorabili. Grazie a brillante adattamento delle sue musiche romantiche e trascinanti, Ratmansky infonde nuova linfa alla storia degli amanti più famosi della letteratura come nessun altro coreografo ha saputo fare.