(C) 2018 GRUPPO ALCUNI

Spirito di avventura nel Leo Da Vinci di Sergio Manfio

(C) 2018 GRUPPO ALCUNI

Giovedì 11 gennaio sbarca al cinema Leo Da Vinci – Missione Monna Lisa, il film d’animazione – carico di avventura e divertimento – made in Italy diretto da Sergio Manfio.

Leo da Vinci: artista, inventore, genio. Prima di tutto un ragazzo con una straordinaria storia da raccontare. La vita a Vinci scorre tranquilla: Leo è alle prese con le sue idee geniali, Lorenzo lo aiuta e Lisa li sta ad osservare senza troppa convinzione. Di ritorno da una gita al lago, dove Leo ha provato la sua ennesima invenzione, i nostri amici hanno una brutta sorpresa: la casa di Lisa e i campi hanno preso misteriosamente fuoco. Per aiutare Lisa e suo padre che hanno perduto tutto i due amici decidono di andare alla ricerca di un tesoro nascosto. E qui comincia l’avventura: nella loro ricerca del tesoro, Lisa e Leonardo incontrano Niccolò, un ragazzino polacco appassionato di stelle, e vengono “aiutati” da Agnese, una vivace orfanella. Ben presto i nostri eroi si rendono conto che l’impresa è difficile, sia perché devono fare i conti con un gruppo di pirati interessati anche loro alla ricerca del tesoro, sia perché il tesoro stesso sembra misteriosamente scomparso. Tutti gli eventi si susseguono con un ritmo incalzante fino al ritrovamento del tesoro.

Leo_3 copy

Sergio Manfio racconta così l’idea del film: “la prima cosa a cui penso quando scrivo è capire se quello che sto per fare mi avrebbe appassionato quando ero un bambino. Tutto passa a una velocità tale che cercare punti in comune tra generazioni diverse non è semplice. Io credo però che, anche se chiamato con nomi diversi, esista un qualcosa di profondo che unisce i bambini di ieri a quelli di oggi. Questo qualcosa è sicuramente lo spirito di avventura, la voglia di scoprire, la fantasia senza regole“.

leo_gioconda_009

Anche se oggi il contatto con la natura si è chiaramente ridotto – conclude Manfionon esiste bambino al mondo che non sognerebbe di trascorrere una notte avventurosa in una casa sull’albero, o che non si immaginerebbe alla guida di una macchina fantastica, costruita con le proprie mani e capace di volare, di attraversare i mari. Leo da Vinci rappresenta questo tipo di sogni, che nel film sono raffigurati in modo estremamente reale“.