Venom 0

Tom Hardy è Venom, l’incontenibile rabbia dentro di noi

Il 4 ottobre esce al cinema Venom, il protettore letale, uno dei personaggi Marvel più enigmatici, complessi e tosti che arriva sul grande schermo interpretato da Tom Hardy. Al suo fianco, diretti da Ruben Fleischer, ci sono inolre Michelle Williams, Riz Ahmed, Scott Haze e Reid Scott.

Il film

Eddie Brock (Tom Hardy) diventa l’ospite del simbionte alieno Venom. Come giornalista, Eddie ha cercato di abbattere il famigerato fondatore della Life Foundation, il geniale Carlton Drake (Riz Ahmed). Un’ossessione che ha rovinato la sua carriera e il suo rapporto con la sua ragazza, Anne Weying (Michelle Williams). Dopo aver indagato su uno degli esperimenti di Drake, il Venom alieno si fonde con il corpo di Eddie, e improvvisamente sviluppa nuovi incredibili superpoteri, oltre alla possibilità di fare qualsiasi cosa desideri. Contorto, oscuro, imprevedibile e alimentato dalla rabbia, Venom lascia Eddie per lottare e controllare le sue potenti e devastanti abilità. Mentre Eddie e Venom hanno bisogno l’uno dell’altro per ottenere ciò che stanno cercando, diventano sempre più intrecciati: dove finisce Eddie? E dove inizia Venom?

La rabbia dentro di noi

Tutti noi abbiamo qualcosa dentro di noi che ribolle di rabbia. Qualcosa, o qualcuno che sarebbe bello attivare e rendere libero. Per Eddie Brock, Venom rappresenta quel mostro, pronto per essere liberato, pronto a scatenarsi. È il lato oscuro della sua personalità che finalmente viene allo scoperto, libero di agire in modo sfrenato. C’è una ragione per cui Venom è uno dei personaggi più popolari nella storia della Marvel. È pericoloso, è spaventoso, è imprevedibile, il suo spirito oscuro è pari solo alla sua predilezione per la violenza ed è tutto racchiuso in un mostro con enormi occhi bianchi, una bocca piena di denti affilati come rasoi e una lunga, contorta, muscolosa lingua.

Michelle Williams e Tom Hardy

Michelle Williams e Tom Hardy

Una simbiosi distruttiva

Al centro di Venom non c’è uno ma due antieroi in un solo corpo: Eddie, interpretato da Tom Hardy – il reporter ossessivo, guidato dall’ego, spinto a denunciare i potenti e i corrotti – e Venom, l’agghiacciante simbionte alieno con incredibili superpoteri che si fondono con Eddie. Insieme, sono capaci di tutto – un mix terrificante dato che Venom è alimentato dalla rabbia. In una relazione veramente simbiotica, si influenzeranno a vicenda, nel bene e nel male.

Tom Hardy è rimasto molto colpito da questa simbiosi – il vitale bisogno l’uno dell’altro per sopravvivere – incorporata nei personaggi di Eddie e Venom: “c’era un sacco di possibilità interpretative per giocare all’interno delle dinamiche psicologiche di questo film di supereroi – spiega l’attore – l’ho trovato eccitante perché mi sono cimentato con tante e diverse personalità; uno è un personaggio umano e l’altro è un alieno. La loro forza è l’unione, We Are Venom è il loro mantra”.

Venom

Venom

Una storia unica nei Super Hero Movies

Il produttore Avi Arad afferma che Venom è un complicato ma entusiasmante mix di toni diversi, un film che cambia tutte le classiche convenzioni delle pellicole sui supereroi: “Eddie Brock e Venom sono due persone diverse che insieme cambiano reciprocamente la vita dell’altro. Questa è una storia unica, spaventosa, intensa e dannatamente divertente. É un film duro, oscuro, ma anche leggero e ottimista, che fa breccia nel già ricco gruppo di film sui super eroi”.