Ulysses 0

Ulysses, la Dark Odyssey di Federico Alotto per narrare il presente

Basato sull’immortale poema omerico e ispirato al celebre romanzo Ulisse di James Joyce, giovedì 14 giugno esce al cinema Ulysses – A Dark Odyssey, un thriller psicologico diretto da Federico Alotto ed ambientato nell’immaginaria Taurus City, città distopica del prossimo futuro. Al centro della vicenda la storia d’amore tra Ulisse e Penelope, qui rivisitata in chiave postmoderna. Protagonista un cast internazionale: Andrea Zirio, Anamaria Marinca, Danny Glover, Udo Kier, Jessica Polsky, Drew Kenney e Skin.


Nella distopica Taurus City, corrotta dal dominio del potente Michael Ocean (Danny Glover), un militare soprannominato Ulysses (Andrea Zirio) rientra dal fronte, segnato nel corpo e nell’anima dalla guerra. Dopo sette anni è riuscito a tornare a casa, dove scopre che sua moglie Penelope (Anamaria Marinca) è scomparsa. Grazie all’aiuto di Niko (Drew Kenney), fedele compagno d’armi, intraprende la sua personale Odissea alla ricerca della donna.

Danny Glover

Danny Glover

I due incontreranno figure inquietanti e surreali: il kebabbaro Pòpov (Stewart Arnold), il “dio dei venti” Aeo (Giovanni Mancaruso), l’enigmatica e bellissima transessuale Hermes (Mario Acampa), l’affascinante maitresse Cici (Sigal Diamant), The Seer (Skin), l’oracolo che aiuterà Ulysses a ricordare il suo passato, la seducente Kaly (Charlotte Kirk) e il tormentato Alcyde (Udo Kier) che aiuterà il protagonista a raggiungere la sua meta. Ognuno di questi personaggi restituirà a Ulysses, nel bene e nel male, un pezzo della sua storia.

Andrea Zirio

Andrea Zirio

Non è la prima volta che vengono raccontate sul piccolo e grande schermo le imprese dell’eroe greco; ma è la prima volta che l’Odissea viene rivisitata in chiave moderna. L’idea è di Andrea Zirio, attore e produttore cinematografico torinese: “sono sempre stato ossessionato dall’Odissea e dagli insegnamenti che si possono trarre dal poema omerico. L’idea di unire il viaggio di Ulisse con gli avvenimenti moderni è sempre più attuale: ancora oggi le guerre nei territori siriani, palestinesi e turchi sono protagoniste degli scontri tra i potenti che si combattono per la supremazia delle materie prime, del territorio, dell’accesso al mare, della religione. Per questo abbiamo deciso di raccontare queste tematiche in chiave moderna utilizzando l’Odissea, per aiutare le persone a riflettere su questi argomenti. La forza del messaggio omerico è proprio questa”.