(foto di Alberto Gronchi)

Visioni Dal Mondo, al Movieplanet di San Martino Siccomario al via la sesta edizione

(foto di Alberto Gronchi)
Dal 18 settembre all’11 dicembre, ogni martedì sera (ore 21.30), al Movieplanet di San Martino Siccomario (Pv) arriva la sesta edizione di Visioni Dal Mondo, la rassegna di cinema d’autore di Pavia Nel Cinema curata da Marco Mariani e Luigi Riganti, anche in collaborazione con noi di Cameralook.it. 
.

“Abracadabra”

Martedì 18 Settembre – Abracadabra

Regia: Pablo Berger
Cast: Maribel Verdú, Antonio de la Torre, José Mota
Nazione e anno: Spagna, 2017
Genere: Commedia
Carmen ha un marito che non la vede più: perennemente attaccato al televisore per guardare le partite di calcio, di nessun aiuto in casa ma con innumerevoli pretese, Carlos è diventato un estraneo volgare e ingombrante. Al matrimonio di un parente il cugino di Carmen, Pepe, si esibisce in un numero di ipnotismo e Carlos si candida come volontario, con l’intenzione di mettere in ridicolo il povero Pepe, che per di più ha una cotta per sua moglie. Ma la situazione gli si rivolterà contro, e Carlos si ritroverà abitato dallo spirito di Tito, ambiguo personaggio che ha avuto il suo momento d’oro negli anni Ottanta.Gli anni Ottanta, qui come in molto cinema contemporaneo, fanno da filo conduttore (soprattutto musicale) ad una storia che è impossibile catalogare o ascrivere ad un solo genere perché, e questa è la sua principale virtù, spiazza continuamente lo spettatore, disorientandolo anche su chi sia il vero protagonista della vicenda.

Martedì 25 Settembre – Montparnasse – Femminile Singolare

Regia: Léonor Séraille
Cast: Laetitia Dosch, Grégoire Monsaingeon, Souleymane Seye Ndiaye
Nazione e anno: Francia, 2017
Genere: Commedia drammatica
Paula non sa fare niente a parte essere se stessa ed è già incredibile. Rientrata a Parigi dal Messico dopo una lunga assenza, fatica a ritrovarsi e a ritrovare una città che sente ostile. Ostile con la gente, con lei, lasciata dal fidanzato fotografo di cui per anni è stata la musa. Porte chiuse, un gatto in una scatola, niente in tasca, nessuna competenza, zero progetti, Paula vaga per la giungla urbana in cerca di un amico e di un lavoro. Ma il mondo le crolla intorno. Tra squallide stanze d’albergo e camere di servizio, tra vagoni della metro e corridoi dei centri commerciali, troverà alla fine una nuova partenza. È importante il titolo di un film (quello originale). Jeune femme (giovane donna) lo è per la sua semplicità, per la sua maniera di andare dritto al punto, cogliendo al volo un baleno esistenziale. L’istante in cui la sua protagonista non è più una ragazza ma nemmeno ancora una donna.
(Photo Credit: Kris Dewitte)

“Il Giovane Karl Marx”

Martedì 2 Ottobre – Il Giovane Karl Marx

Regia: Raoul Peck
Cast: August Diehl, Stefan Konarske, Vicky Krieps
Nazione e anno: Francia, Germania, Belgio, 2017
Genere: Biografico
Alla metà del Diciannovesimo secolo l’Europa è in fermento. In Inghilterra, Francia e Germania i lavoratori scendono in piazza per protestare contro le durissime condizioni nelle fabbriche, e gli intellettuali partecipano come possono all’opposizione. Uno di loro, il tedesco Karl Marx, a soli 26 anni è costretto a rifugiarsi a Parigi insieme alla moglie Jenny. Qui Karl conosce un suo coetaneo, Friedrich Engels, che, nonostante provenga da una ricca famiglia di industriali, simpatizza con le sue idee rivoluzionarie. Superate le prime resistenze, fra i due ragazzi nasce una solida amicizia che li porterà a conquistarsi la stima dei capi dei movimenti dei lavoratori. Fino a diventarne leader a loro volta.

Martedì 9 Ottobre – Tito e gli Alieni

Regia: Paola Randi
Cast: Valerio Mastandrea, Clémence Poésy, Luca Esposito
Nazione e anno: Italia, 2017
Genere: Commedia
Il Professore (Valerio Mastandrea) da quando ha perso la moglie, vive isolato dal mondo nel deserto del Nevada accanto all’Area 51. Dovrebbe lavorare ad un progetto segreto per il governo degli Stati Uniti, ma in realtà passa le sue giornate su un divano ad ascoltare il suono dello Spazio. Il suo solo contatto con il mondo è Stella, una ragazza che organizza matrimoni per i turisti a caccia di alieni.Un giorno gli arriva un messaggio da Napoli: suo fratello sta morendo e gli affida i suoi figli, andranno a vivere in America con lui. Anita 16 anni e Tito 7, arrivano aspettandosi Las Vegas e invece si ritrovano in mezzo al nulla, nelle mani di uno zio squinternato, in un luogo strano e misterioso dove si dice che vivano gli alieni…
.

“La Terra Dell’Abbastanza”

Martedì 16 Ottobre – La Terra Dell’Abbastanza

Regia: Damiano D’Innocenzo, Fabio D’Innocenzo
Cast: Milena Mancini, Demetra Bellina, Michela De Rossi
Nazione e anno: Italia, 2018
Genere: Drammatico
Mirko e Manolo sono due giovani amici della periferia romana. Guidando a tarda notte, investono un uomo e decidono di scappare. La tragedia si trasforma in un apparente colpo di fortuna: l’uomo che hanno ucciso è il pentito di un clan criminale di zona e facendolo fuori i due ragazzi si sono guadagnati la possibilità di entrare a farne parte. La loro vita è davvero sul punto di cambiare.

Martedì 23 Ottobre – Sergio e Sergej – Il Professore e il Cosmonauta

Regia: Ernesto Daranas
Cast: Ron Perlman, A.J. Buckley, Yuliet Cruz
Nazione e anno: Spagna, Cuba, USA, 2017
Genere: Drammatico
1991. L’URSS è crollata, ma Sergej, l’ultimo cosmonauta sovietico, ancora non lo sa. Bloccato in orbita sulla stazione MIR e dimenticato da tutti, capta casualmente il segnale della vecchia radio di Sergio, uno squattrinato professore di filosofia in una Cuba in crisi. Tra i due nasce un’insolita amicizia che porterà all’organizzazione di una rocambolesca missione di salvataggio per riportare Sergej a casa, grazie all’intervento di uno sgradito sponsor americano.
.

“L’Atelier”

Martedì 30 Ottobre – L’Atelier

Regia: Laurent Cantet
Cast: Marina Foies, Matthieu Lucci
Nazione e anno: Francia, 2017
Genere: Drammatico
La Ciotat, nel Sud della Francia. Antoine partecipa a un workshop estivo in cui un gruppo di giovani selezionati lavora alla scrittura di un soggetto di un romanzo thriller con l’assistenza di Olivia, un’importante scrittrice. Il processo creativo cerca di fare riferimento anche al passato industriale della città ma questo si rivela un argomento molto distante dagli interessi di Antoine il quale in breve tempo manifesta le proprie tensioni non nascondendo più le sue idee razziste.

Martedì 06 NovembreIl Prigioniero Coreano

Regia: Kim Ki-Duk
Cast: Ryoo Seung-Bum, Lee Won-Geun, Choi Gwi-Hwa
Nazione e anno: Corea del sud, 2016
Genere: Drammatico
Nam Chul-woo è un povero pescatore nordcoreano che nella sua barca ha l’unica proprietà e l’unico mezzo per dare da mangiare a sua moglie e alla loro bambina. Un giorno gli si blocca il motore mentre sta occupandosi delle reti in prossimità del confine tra le due Coree e la corrente del fiume lo trascina verso la Corea del Sud. Qui viene preso sotto controllo delle forze di sicurezza e trattato come una spia. C’è però chi non rinuncia all’idea di poterlo convertire al capitalismo lasciandogli l’opportunità di girare, controllato a distanza, per le strade di Seoul.
.

“Il Prigioniero Coreano”

Martedì 13 Novembre – 1945

Regia: Ferenc Torok
Cast: Péter Rudolf, Eszter Nagy-Kalozy, Bence Tasnádi
Nazione e anno: Ungheria, 2017
Genere: Drammatico
In un afoso giorno di agosto del 1945, mentre gli abitanti di un villaggio ungherese si preparano per il matrimonio del figlio del vicario, un treno lascia alla stazione due ebrei ortodossi, uno giovane e l’altro più anziano. Sotto lo sguardo vigile delle truppe di occupazione sovietiche i due scaricano dal convoglio due casse misteriose e si avviano lentamente verso il paese. Il precario equilibrio che la guerra appena terminata ha lasciato sembra ora minacciato dall’arrivo dei due ebrei.1945 è tratto da un racconto (“Homecoming”) dello scrittore ungherese Gábor T.Szántó, i cui saggi e racconti brevi sono stati tradotti in diverse lingue e inseriti nell’antologia americana Contemporary Jewish Writing in Hungary (Paperback, 2003) ma il film non ha nulla di ‘letterariò.

Martedì 20 Novembre – Un Sogno Chiamato Florida

Regia: Sean Baker
Cast: Willem Dafoe, Brooklynn Prince, Bria Vinaite
Nazione e anno: USA, 2017
Genere: Drammatico
Moonie, Scooty e Jancey vivono in Florida, in una zona degradata tanto vicina a Disneyland quanto lontana dal suo gioioso e spensierato benessere. Ma i tre hanno circa sei anni, e riescono ancora a trasformare una realtà fatta di fast food, trash televisivo e quotidiana miseria in un’avventura alla Tom Sawyer e Huckleberry Finn. Le tre simpatiche canaglie abitano in quei terrificanti motel coloratissimi ma squallidi che popolano le periferie della Florida, e i genitori dei bambini (anzi, le mamme, perché i padri sono del tutto assenti) non hanno un lavoro stabile, campano alla giornata, bevono, fumano e smignottano. Non sono madri snaturate, perché continuano ad amare i propri figli e qualcuna si adopera per tenerli lontani dai pericoli e dalla perdita di dignità cui loro stesse sono quotidianamante sottoposte. Ma Halley, la giovane mamma di Moonie, cammina pericolosamente lungo il confine fra legalità e crimine, fra rispetto di sé e perdita di ogni decoro.
.

“Un Sogno Chiamata Florida”

Martedì 27 Novembre – Foxtrot – La Danza Del Destino

Regia: Samuel Maoz
Cast: Lior Ashkenazi, Sarah Adler, Yonatan Shiray
Nazione e anno: Israele, Germania, Francia, 2017
Genere: Drammatico
Quando tre ragazzi in divisa suonano alla sua porta, Dafna capisce subito cosa sono venute a dirle, e cade a terra priva di sensi. Sedata lei, per qualche ora, con un sonnifero, tocca al marito Michael sopportare sveglio il peso indicibile della notizia della morte del figlio Jonathan. Tutto appare incredibile. Non può essere vero, e forse non lo è: forse il destino ha in serbo una beffa ancora peggiore.

Martedì 4 Dicembre – Petit Paysan – Un Eroe Singolare

Regia: Hubert Charuel
Cast: Swann Arlaud, Sara Giraudeau, Bouli Lanners
Nazione e anno: Francia, 2017
Genere: Drammatico
Pierre è un produttore di latte trentenne. La sua vita ruota intorno alla sua azienda agricola, la sorella veterinaria e i suoi genitori. Mentre in Francia sta dilagando un’epidemia vaccina, Pierre scopre che uno dei suoi animali è infetto. L’uomo non vuole rassegnarsi a perdere i suoi animali e con loro il suo lavoro. Non ha nient’altro. Dovrà tentare l’impossibile per salvarli e salvarsi. Hubert Charuel conosce bene la materia che ha deciso di trattare in questo suo primo lungometraggio. La fonte d’ispirazione sono i suoi genitori che hanno messo a disposizione la loro fattoria nei pressi di Reims dove vediamo agire degli attori professionisti e delle persone del posto.
.

“Resina”

Martedì 11 Dicembre – Resina

Regia: Renzo Carbonera
Cast: Maria Roveran, Thierry Toscan, Jasmin Mairhofer
Nazione e anno: Italia, 2018
Genere: Drammatico
Maria è una giovane violoncellista che, delusa dal non facile mondo dei musicisti, torna al suo paese di montagna in cui si parla una lingua ormai dimenticata: il cimbro. La situazione della sua famiglia non è però facile e la vita in paese scorre monotona. Con un’eccezione: il coro che in passato ha conosciuto ottimi riconoscimenti e che ora vede l’organico ridotto al minimo. L’anziano Quirino cerca di fare quello che può ma con scarsi esiti. Maria potrebbe, se volesse, essere di grande aiuto.