ERA UN FANTASMA

Era Un Fantasma con Lodo Guenzi apre il 34° Todi Festival

Ben rappresentato dall’opera creata da Roberto Bernardi e Raphaella Spence, dal 3 al 6 settembre arriva la XXXIV edizione del Todi Festival, kermesse di teatro, musica e arti visive sotto la direzione artistica di Eugenio Guarducci e l’organizzazione di Agenzia Sedicieventi.

Il Teatro Comunale di Todi

Il Teatro Comunale di Todi

Un formato ridotto

Il Todi Festival si terrà quest’anno con un format ridotto a quattro giornate, rimane ben salda la volontà dell’evento di coltivare progetti innovativi che siano di stimolo per l’intero settore delle arti performative. “Todi Festival quest’anno – dichiara il Direttore Artistico Eugenio Guarducci è stato pensato per lasciare al palato degli spettatori quel gusto fresco, genuinamente ruffiano e avvolgente tipico di un lecca lecca. Si potrà far sciogliere in bocca lentamente o mordicchiarlo in piccoli assaggi. In entrambi i casi, alla fine, rimarrà una certezza: il bastoncino. Insomma, una sorta di bellissimo e meritato premio di Consolazione dopo un periodo molto complicato anche per la cultura e per tutti i suoi protagonisti“.

Il programma

Ad aprire il Festival, Giovedì 3 Settembre alle ore 21 al Teatro Comunale di Todi, il debutto nazionale di Era Un Fantasma. Un testo inedito di Arianna Mattioli, messo in scena da Lorenzo Lavia che è anche uno dei quattro protagonisti insieme a Lodo Guenzi. Claudio ha una moglie e tre figli: Tommaso, Romano e Arturo. Quest’ultimo è rinchiuso in un centro di riabilitazione (praticamente un manicomio) da quando, vent’anni prima, ha causato un incidente stradale che ha portato sua madre a entrare in coma e a non uscirne più. Bloccata dentro a un corpo inerme, la madre è tuttavia l’ago della bilancia di ogni scelta, di ogni recriminazione e di ogni rivalsa di quanto resta di quella famiglia, tenuta in piedi solo dall’attesa di un risveglio che non arriva. Una commedia amara, un giro vorticoso all’interno di una dinamica apparentemente grottesca e con un epilogo inatteso.

Andrea Pennacchi

Andrea Pennacchi

Il giorno successivo Venerdì 4 Settembre, sempre alle ore 21 e sempre al Teatro Comunale, è la volta del debutto nazionale di Enrico IV – A Scuola Di Re, spettacolo liberamente ispirato a William Shakespeare, con la drammaturgia di Andrea Pennacchi che ne è anche interprete, insieme a Jenni Lea Jones. Nella formazione del giovane re, obbligato a frequentare l’ambiente severo e facinoroso della corte reale, la peggiore taverna di Londra diviene una sorte di corte capovolta, dove le leggi vengono gioiosamente derise. Qui Falstaff, soldato stanco di guerra, nobile decaduto, ubriacone e rapinatore di pellegrini, gli insegnerà il carisma (anche troppo bene!), il potere del linguaggio e la conoscenza degli uomini. Le musiche dal vivo sono di Giorgio Gobbo.

Sabato 5 Settembre, ancora un debutto nazionale sul palco del Teatro Comunale, alle ore 21, con The Darkest Night che vede in scena Maria Pia Calzone e Francesco Montanari, mentre la drammaturgia e la regia sono di Davide Sacco. Lo spettacolo narra la notte più buia per un uomo e una donna. Due storie che si incontrano e si intrecciano, portando entrambi verso un domani differente. Un noir che condurrà lo spettatore nell’animo di due personaggi spietati, invitandolo a riflettere su quanto siamo disposti a scendere a patti con il male. Un gioco tra il burattinaio e la sua marionetta, tra carnefice e preda. Una partitura serrata, ricca di colpi di scena e con un finale che ribalterà ogni prospettiva.

Francesco Montanari

Francesco Montanari

A chiudere gli appuntamenti del Teatro Comunale, Domenica 6 Settembre alle ore 18.00, il debutto nazionale de L’Amore Indagato, reading teatrale in Omaggio a Raffaele Lacapria, con Ida Di Benedetto e Marta Bifano, accompagnate dalla regia di Pierpaolo Sepe. Nella raccolta di racconti dal titolo L’Amorosa Inchiesta, la voce dello scrittore La Capria offre confessioni e pensieri sulle transizioni della società e sulle risonanze dell’interiorità, sulle false partenze e sui giorni d’impazienza di Amore e Psiche. Pensieri spettinati, nei momenti clou della lettera a Elène dove il primo amore non riesce a trovare ali per spiccare davvero il volo, in quella stagione di passaggio della vita che è l’adolescenza. Grande chiusura, alle ore 21, questa volta nella splendida cornice di Piazza del Popolo, con Max Gazzè e il suo #ScendoinPalco Tour. Quello Che La Musica Può Fare.

Per informazioni e consultare il programma completo – che comprende anche la Rassegna Todi Off #4, la Rassegna Around Todi, il Todi Festival Kids, le Masterclass, il laboratorio T-Short #1 e il Laboratorio di scrittura critica e giornalismo teatrale – potete consultare www.todifestival.it.