Photo Credit: Jay Maidment.

Eva Green è l’affascinante Miss Peregrine di Tim Burton

Photo Credit: Jay Maidment.

Dal regista visionario Tim Burton, esce oggi nelle sale Miss Peregrine – La Casa dei Ragazzi Speciali, un concentrato di fantasia e immaginazione tratto dall’omonimo romanzo bestseller di Ramsom Riggs. Protagonisti della pellicola sono: Eva Green, Asa Butterfield, Chris O’Dowd, Allison Janney, Rupert Everett, Terence Stamp, Ella Purnell, Judi Dench e Samuel L. Jackson.


Sulle tracce di alcuni indizi collegati a un mistero che attraversa epoche diverse e realtà alternative, Jake (Asa Butterfield) scopre un rifugio segreto noto come “Casa dei Ragazzi Speciali di Miss Peregrine”. Approfondendo la conoscenza delle persone che vi abitano e scoprendone le insolite abilità, il ragazzo si rende conto che la sicurezza è un’illusione e il pericolo è in agguato sotto forma di potenti nemici nascosti. Jake deve capire non solo che cosa è reale e di chi può fidarsi, ma anche chi è lui veramente.

Il film abbraccia innanzitutto il tema dell’accettazione di ciò che di originale e singolare esiste in tutti noi. Mantenere la propria peculiarità. Un tema molto significativo per il regista è l’importanza non solo di accettare le differenze che ci caratterizzano, ma anche l’esserne orgogliosi. Questo tema è una dichiarazione di intenti dalla duplice connotazione: è bello – e anche necessario – essere diversi. Ciò che rende differenti i Ragazzi Speciali sono le capacità, la forza e le peculiarità che li distinguono. La casa di Miss Peregrine (Eva Green) rappresenta non solo un rifugio sicuro dal mondo esterno, che non riesce né a capire né a relazionarsi con le particolari abilità degli Speciali, ma è anche una protezione contro i loro potenti nemici.

Miss Peregrine 1

Ogni ragazzo ha una sua specialità unica: la levitazione, la manipolazione del fuoco o la super-forza. Le capacità degli Speciali non sono illimitate ed essi sono esclusi dalla maggior parte delle cose che noi non-Speciali conosciamo. “Nel mondo esterno sarebbero considerati uno scherzo della natura e verrebbero perseguitati – osserva Eva Green, che impersona Miss Peregrine – nell’isola remota in cui vivono, la loro ‘stranezza’ è invece celebrata come qualcosa di speciale e magnifico”.

Nel mondo attuale, ossessionato dai social media, “mantenere la propria peculiarità” è particolarmente difficoltoso. Come afferma Ella Purnell, che interpreta Emma, una ragazza capace di controllare l’aria: “Siamo tutti circondati da Twitter, Instagram e altri social media, che favoriscono il raffronto tra noi e gli altri e ci portano facilmente a pensare di non essere abbastanza in gamba o di essere diversi. Ma la cosa che dovremmo celebrare è ciò che rende ognuno di noi unico”.

Miss Peregrine 2

L’eroina del romanzo e del film è Miss Peregrine, protettrice dei ragazzi Speciali. La sua particolarità è di essere una ymbrine, il che significa che può manipolare il tempo e assumere le sembianze di un uccello. Miss Peregrine, come le altre ymbrine, usa quest’abilità per creare un anello temporale in cui lei e i ragazzi vivono un unico giorno che si ripete all’infinito, proteggendosi così dai mali del mondo che esiste al di fuori dell’anello.

Miss Peregrine è un personaggio affascinante e talvolta misterioso, in grado di essere una figura materna per i ragazzi che vivono con lei e una temibile nemica per coloro che li minacciano. “Non sappiamo molto di lei e nemmeno da dove provenga – dichiara Eva GreenMiss Peregrine non è particolarmente sentimentale, affettuosa o divertente. Nel suo genere è atipica ed è per questo che ci piace tanto. È in gamba e tenace”. L’attrice la definisce “una sorta di Mary Poppins cupa, piuttosto eccentrica e coraggiosa, che brandisce una balestra letale a difesa degli Speciali: i ragazzi sono la sua vita e lei è pronta a tutto per proteggerli”.

Eva Green (Photo Credit: Jay Maidment)

Eva Green (Photo Credit: Jay Maidment)

Anche  il regista Tim Burton considera Miss Peregrine una sorta di Mary Poppins un po’ sinistra, ed è un fan del personaggio e dell’attrice che lo interpreta: “a tutti sarebbe piaciuto avere a scuola una direttrice come Eva o Miss Peregrine, una persona molto forte, divertente, misteriosa e protettiva”.

“Quando sei un bambino non dimentichi mai veramente quella sensazione di diversità, che resta con te per sempre”.

Tim Burton