Fiona May_Maratona di New York

Fiona May attrice apre il 32° Todi Festival

È stato presentato il programma della XXXII edizione del Todi Festival che si svolgerà dal 25 Agosto al 2 Settembre 2018. Un’edizione che si aprirà con l’atteso debutto teatrale di Fiona May e che si chiuderà sulle note di Ornella Vanoni. La kermesse di teatro, musica, danza e arti visive, è stata realizzata con la direzione artistica di Eugenio Guarducci.

Fiona May e Luisa Cattaneo in "Maratona di New York"

Fiona May e Luisa Cattaneo in “Maratona di New York”

Ad aprire il Festival Sabato 25 Agosto, alle ore 21, sarà Maratona di New York. Annoverato tra i capisaldi della drammaturgia contemporanea, il testo di Edoardo Erba rappresenta di per sé una sorprendente sfida recitativa. Per la prima volta in scena al femminile, Fiona May e Luisa Cattaneo corrono realmente per l’intera durata dello spettacolo: un percorso immaginario che tra sudore, ricordi e ostacoli celebra i sentimenti autentici di un’amicizia sincera.

Grande attesa per Fiona May nel suo debutto assoluto in teatro, dopo una brillante carriera nell’atletica leggera e la conquista per ben due volte del titolo di campionessa mondiale di salto in lungo. “Sono davvero emozionata e contenta di recitare sul palcoscenico per la prima volta e non vedo l’ora di immergermi in questa nuova esperienza teatrale. Sono stata felice di accettare la sfida – spiega Fiona May – di recitare e correre allo stesso tempo: una prova impegnativa che ho accolto con molta curiosità. La carriera d’attrice è un sogno che porto con me da quando ero bambina, cerco sempre di dare il massimo e spero che vada tutto bene”.

"Generazione XX"

“Generazione XX”

Ancora una prima nazionale per lo spettacolo che andrà in scena Domenica 26 Agosto, sempre alle 21: Neodervish, di e con Ziya Azazi accompagnato da Aleksandar Petrov (tamburo e tapan), Ivan Shopov (elettronica) e Burak Malcok (ney). Il 27 Agosto è la volta di Generazione XX, drammaturgia di Anton Giulio Calenda e regia di Alessandro Di Murro. Al suo debutto nazionale, lo spettacolo porta impietosamente sotto i riflettori la condizione dei giovani di oggi, contrapponendola alle disumanità proprie della società attuale.

Il duo d’eccezione, composto da Massimo Popolizio e Javier Girotto, sarà il protagonista di Sulle Vie di Borges, in scena per il suo debutto Martedì 28 Agosto alle ore 21. Il noto attore e il grande jazzista argentino ricreeranno l’atmosfera evocata dalle pagine straordinarie del mago del fantasy. Nell’interpretazione di tredici memorabili narrazioni di incontri, i due artisti celebreranno, così, la surreale congiunzione tra uno stile limpidissimo e una trama impossibile.

Massimo Popolizio in "Sulle Vie di Borges"

Massimo Popolizio in “Sulle Vie di Borges”

Mercoledì 29 Agosto, ore 21, Ezio Mauro porterà in scena in esclusiva regionale Il Condannato. Cronache di un Sequestro. A quarant’anni dalla morte di Aldo Moro, il reading teatrale ripercorre le vicende del rapimento dello statista e i 55 lunghi giorni di prigionia, fino all’uccisione e al ritrovamento del corpo. La formula teatrale è quella già sperimentata con successo da Ezio Mauro che, con l’ausilio di maxi proiezioni e una regia che segue la sua potente narrazione, porterà lo spettatore a rivivere con un forte impatto emotivo una delle pagine più nere della storia italiana.

È un ritratto di Clara Schumann tra le note della sua epoca, lo spettacolo La Pianista Perfetta, interpretato in prima nazionale da Guenda Goria e in programma Giovedì 30 Agosto, alle ore 21. Prima pièce teatrale a raccontare compiutamente la storia di questa donna straordinaria: la più grande pianista dell’Ottocento, moglie di Robert Schumann, ma anche donna coraggiosa, intellettuale d’avanguardia e madre affettuosa di otto figli. Il pianoforte, al centro della scena, è suonato dal vivo da Guenda Goria che, in una progressiva rarefazione di tempo e spazio, darà voce all’inedita storia di Clara. La drammaturgia è di Giuseppe Manfridi, mentre la regia è affidata alla prestigiosa firma di Maurizio Scaparro.

Ezio Mauro per "Il Condannato" (foto di Giacomo Maestri)

Ezio Mauro per “Il Condannato” (foto di Giacomo Maestri)

Ancora un debutto nazionale in programma Venerdì 31 Agosto, alle 21, con Dica 33! di e con Zap Mangusta e musiche eseguite live dai New Trolls. Gli Anni ‘60 hanno rappresentato un periodo rivoluzionario: una febbre improvvisa ha pervaso il corpo di tutte le istituzioni e la musica fu sintomo e agente dei profondi  mutamenti che in quegli anni si registrarono a livello planetario e che modificarono radicalmente la società. Fu la musica insomma a far salire i giri, facendo esplodere la febbre del cambiamento: a quella febbre lo spettacolo vuole dare una spiegazione. A chiudere gli appuntamenti del Teatro Comunale Sabato 1 Settembre, ore 21, sarà Anelante di Flavia Mastrella e Antonio Rezza, Leoni d’Oro alla carriera per il Teatro 2018.

Programma completo e info: www.todifestival.it