Angelo Annunciante Francesco del Cossa Collezione Cagnola, Gazzada

Il Polittico Griffoni, in tv La Riscoperta di un Capolavoro

Angelo Annunciante Francesco del Cossa Collezione Cagnola, Gazzada

Giovedì 30 aprile alle 20.40 Sky Arte (canale 120 e 400 di Sky) trasmette in esclusiva La Riscoperta Di Un Capolavoro – Il Polittico Griffoni, un documentario che racconta il Polittico Griffoni come un viaggio nello spazio e nel tempo e porta alla riscoperta di uno dei maggiori capolavori del Quattrocento italiano, ricongiunto a Palazzo Fava di Bologna da Genus Bononiae per la mostra che avrebbe dovuto aprire il 12 marzo e che ora – a fronte di quanto annunciato nella conferenza stampa del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte di domenica 26 aprile – aprirà il 18 maggio.

Del Cossa e De’ Roberti

Due maestri del Rinascimento italiano, Del Cossa e De’ Roberti. Un’opera immensa, dispersa per il mondo. La storia delle tante persone che ne hanno segnato il destino. Tutto questo è il Polittico Griffoni. Da 300 anni nessuno l’aveva più ammirato nella sua interezza. Finalmente torna a Bologna, la città dove venne realizzato, grazie alla Mostra voluta dal Presidente di Genus Bononiae Fabio Roversi Monaco. Tutto questo è il racconto dello speciale in onda su Sky Arte, che permette di seguire anche le fasi di imballaggio e riallestimento delle tavole, oltre a narrare le vicende umane che si intrecciano attorno all’opera, accompagnandole con approfondimenti storico-artistici.

Numerosi gli esperti intervistati: il curatore Mauro Natale, Fabio Roversi-Monaco, ideatore della mostra e Presidente di Genus Bononiae. Musei nella città, il Direttore della Pinacoteca di Brera James Bradburne, il Presidente di Factum Foundation Adam Lowe.

Vergine Annunciata Francesco del Cossa Collezione Cagnola, Gazzada

Vergine Annunciata Francesco del Cossa Collezione Cagnola, Gazzada

Un gesto di solidarietà

La puntata monografica che Sky Arte dedica al Polittico Griffoni rappresenta un’ulteriore dimostrazione della grandiosità di quest’opera dispersa, della sua storia affascinante e della rilevanza della mostra che ora l’ha ricompostadafferma l’ideatore della mostra Fabio Roversi-Monaco  speriamo che anche grazie alla visione della puntata siano molti quelli che decideranno di acquistare online il proprio biglietto, come atto di fiducia e di sostegno al mondo della cultura – estremamente provato da questa emergenza – e anche come sostegno alla sanità pubblica. Abbiamo infatti da subito deciso di tradurre in un gesto concreto la gratitudine che sentiamo nei confronti delle nostre strutture sanitarie e per ogni biglietto venduto fino all’apertura della mostra 5 euro saranno devoluti all’Unità Operativa di Malattie Infettive del Policlinico Sant’Orsola, in prima linea nell’emergenza Coronavirus. Così l’acquisto del biglietto diventa anche un gesto di solidarietà”.

Tra Monet e Van Gogh

Nella sezione della mostra dedicata alle nuove tecnologie digitali – al secondo piano di Palazzo Fava – Sky Arte espone la ri-materializzazione di Ninfee (1914-26) di Claude Monet, realizzata in occasione della serie Il Mistero dei Capolavori Perduti Nel 1958 un tragico incendio all’interno del Museum of Modern Art di New York danneggiò gravemente diverse opere, tra cui alcuni dipinti di Monet. Con un progetto unico e ambizioso, Sky Arte ha affidato la ri-materializzazione dell’opera a Factum Arte, un team di esperti, artisti, tecnici e conservatori d’arte che, grazie a mezzi digitali e tradizionali, ha restituito una riproduzione altamente accurata dell’originale. All’interno dello spazio espositivo è inoltre possibile vedere uno degli episodi della serie – Van Gogh Sotto Le Bombe – dedicato alla storia di Vaso con cinque girasoli (1888), distrutto nel bombardamento di Osaka durante la Seconda Guerra Mondiale e riportato alla luce grazie alle più moderne tecnologie digitali.

Bologna, 05/03/2020. Palazzo Fava. IL POLITTICO RINASCE A BOLOGNA mostra curata da Mauro Natale, in collaborazione con Cecilia Cavalca e con il sostegno della Basilica di San Petronio. Il POLITTICO GRIFFONI di Francesco del Cossa ed Ercole de’ Roberti dipinto a tempera su tavola nel 1472-1473. Foto di Paolo Righi

Bologna, 05/03/2020,  allestimenti- Giasone San Giovanni

Informazioni importanti

L’acquisto dei biglietti on line sarà almeno nella prima fase di riapertura l’unica modalità concessa per gestire al meglio i flussi all’interno di Palazzo Fava; tempi di visita predefiniti, rilevamento della temperatura dei visitatori, mascherine e percorsi obbligatori, sanificazione degli ambienti e messa a disposizione di gel igienizzante e dispositivi di protezione individuale tra le misure predisposte da Genus per l’accesso in sicurezza in mostra.