Inventa Un Film 0

Inventa Un Film, a Lenola la 24esima edizione pensando all’ambiente

A Lenola, in provincia di Latina, dal 3 al 7 agosto prenderà il via la 24 esima edizione di Inventa un Film, il festival, ideato e diretto da Ermete Labbadia. Due le novità di quest’anno con una sezione dedicata ai lungometraggi stranieri e una ai cortometraggi, entrambe a tematica ambientale che si aggiungono all’ampia selezione dedicata, come ogni anno, ai corti. 

Inventa Un Film 1

Si inaugura mercoledì 3 agosto alle 18.00 con il primo appuntamento del festival, un format di incontri che rientra tra novità di quest’anno. Intervista sulla Pineta, è il titolo a cui prenderanno parte le attrici Angela Curri e Liliana Fiorelli. A moderare l’incontro Cirino Cristaldi. Appuntamento per il pubblico del festival al Parco Mondragon di Lenola. A partire dalle 21.00 l’avvio delle proiezioni della prima giornata di festival con i primi cortometraggi in concorso presso l’Anfiteatro Comunale Marino De Filippis di Lenola. 12 i titoli della serata: False Alarm di Lu Pulici. Alcuni dicono ancora che sia un falso allarme. Altri danno la colpa agli dei. Ma la realtà è che stiamo distruggendo il nostro pianeta. “Cosa potrebbe succedere se l’umanità e il pianeta terra si sedessero per una conversazione?”. Omeostasi di Paolo Mannarino in cui La relazione di una giovane coppia viene messa alla prova dopo aver scoperto di aspettare un bambino. Regalo di compleanno di Francesca Della Ragione. protagonisti Laura e Tommy, due fratellini che vogliono fare un regalo insolito alla mamma per il suo compleanno. Iniziano un’avventura cittadina che li porterà nel loro vecchio quartiere e ad affrontare i loro ricordi. Destinata coniugi Lo Giglio di Nicola Prosatore. I coniugi Lo Giglio ricevono la visita di un uomo che non conoscono, dopo i necessari convenevoli, chiedono ciò che realmente vogliono sapere.

Le buone maniere di Valerio Vestoso Mimmo Savarese, 50 anni, è stato il più grande telecronista sportivo della sua generazione. Oggi che la carriera è in declino, ha l’opportunità di ritornare in auge grazie ad un’insolita offerta di lavoro, che nasconde in sé l’occasione di vendicare magistralmente un drammatico torto subito da bambino. Loop di Pablo Polledri per la Sezione Animazione Internazionale del festival che mostra come in questa società ogni essere umano ripete la stessa azione continuamente. Volevo essere Gassman di Cristian Scardigno 1962. Aldo Marianecci, attore 40enne in cerca di fortuna, torna nella sua città natale, Cisterna di Latina. Trascorrerà il week-end con gli amici di sempre e con una giovane americana conosciuta su un set a Cinecittà. L’attesa di una telefonata che potrebbe cambiargli la vita, segna le sue giornate.

Inventa Un Film 2

A casa di Pietro Pinto. Confrontati con la possibilità di avere un figlio, Claudia e Franco vedono la loro relazione logorata dalle paure dell’uno e dalla sicurezza dell’altro. Porappé di Jesus Martinez Nota. Porappé ha nove anni ed è la Youtuber più famosa del suo paese, la Spagna. Vessata dai genitori-manager, prepara per loro una perfida vendetta. La musica è finita di Vincenzo Pirozzi. Siamo a Napoli nel 1987. Tonino e Maria sono due bambini che vivono nello stesso palazzo in un quartiere popolare. I due ragazzini vivono un amore tenero, infantile, fino a quando Maria non viene strappata alla madre dall’ assistenza sociale. I due si ritroveranno dopo trent’ anni in un contesto sociale diverso e inaspettato per entrambe. Buon compleanno Noemi di Angela Bevilacqua. Noemi sta per compiere diciassette anni. Per festeggiare ha deciso di passare la mezzanotte con il suo ragazzo e di fare l’amore con lui per la prima volta, ma la serata avrà dei risvolti inaspettati.

Hey Vittoria di Giovanni Tomaselli, videoclip musicale. per Cordio. Hey Vittoria fa seguito a Mezza mela, e vede il cantautore etneo alle prese con un triste ricordo estivo, ovvero il più classico dei baci non dati, in una chiave però decisamente autoironica. La Filicudi deserta che fa da sfondo alla vicenda, riporta alla memoria l’episodio Isole di Caro Diario, girato magari da un Wes Anderson prima maniera. Ma la ciliegina sulla torta è la parodia di Yellow dei Coldplay improvvisata sulla spiaggia. A giudicare i cortometraggi in concorso ci saranno: Alessandro Celli, Ester Pantano, Liliana Fiorelli, Mariasole di Maio, Alessandra Masi, Angela Curri, Azzurra Martino e Antinea Radomska. Tra le categorie principali del festival la sezione “Oro invisibile” composta da sei lungometraggi e pensata per dare visibilità ai film italiani non adeguatamente distribuiti nelle sale.

Inventa Un Film 3

Nel corso della serata la parola passerà ai registi presenti alle proiezioni. Seguirà poi la Premiazione del 4° Concorso Letterario Tre Colori Poesie e la Premiazione della sezione Voci del Territorio a cui si aggiunge quella di Sei Premi in Cerca d’Autore Categoria Cinema che vedrà sul palco Alessandro Celli che col suo lungometraggio d’esordio Mondocane è stato in Concorso alla 36esima Settimana Internazionale della Critica di Venezia. “Inventa un Film” Lenola consegnerà nel corso della serata il Premio Festival Italiano Originalità e Innovazione al Festival internazionale della Cinematografia sociale Tulipani di seta nera. A ritirarlo il presidente del festival Diego Righini.