Maciste_NFM_R1_05

Maciste, a Brescia il Cine-Concerto del Maestro Gerardo Chimini

Sabato 17 luglio 2021, alle ore 21.30, il Teatro Romano di Brescia (via dei Musei 55) si trasforma per la prima volta in sala cinematografica e ospita il Cine-concerto Maciste. La serata, promossa da Fondazione Brescia Musei – Nuovo Eden, in collaborazione con Filmfestival del Garda e Tamburini Digital, parte del programma L’Eden d’Estate. Il Cinema al Museo, l’arena estiva del cinema Nuovo Eden, vedrà la proiezione del film muto Maciste, girato nel 1915 da Luigi Romano Borgnetto e Vincenzo Denizot, la cui colonna sonora sarà improvvisata dal vivo con l’organo digitale, dal M° Gerardo Chimini, organista di fama internazionale.

"Maciste"

“Maciste”

Il film

La pellicola, la prima che ha per protagonista assoluto Maciste, restaurata dalla Cineteca del Comune di Bologna e dal Museo Nazionale del Cinema di Torino, a partire dall’unica copia sopravvissuta su supporto nitrato conservata presso il Filmmuseum di Amsterdam, vede Bartolomeo Pagano (1878-1947) interpretare la figura di quello che Gabriele d’Annunzio aveva definito “un liberto, del paese prode dei Marsi, nomato Maciste, che è un antichissimo soprannome del semidio Ercole”, simbolo dell’uomo forte e buono. La trama racconta di una fanciulla, vessata da un perfidio zio che cerca di impadronirsi del suo patrimonio. Recatasi al cinema a vedere Cabiria e guardando Maciste in azione, ha l’idea di chiedere aiuto al prestante attore che lo impersona.

Gerardo Chimini

Gerardo Chimini

Vita Da Centurioni

La serata è una delle iniziative collaterali che accompagna la mostra Vita Da Centurioni, in corso fino al 17 ottobre, al Museo delle Armi “Luigi Marzoli”. L’esposizione, curata da Renato Corsini, attraverso fotografie di scena e dei backstage delle pellicole definite Peplum che, a cavallo degli anni Cinquanta fino a metà degli anni Sessanta sanzionarono l’epopea dei film storici e mitologici, rivede in forma spesso ironica e dissacrante il mito del militare romano.