Nightlife in Porta Venezia

Porta(le) Venezia, i mille volti del quartiere milanese nel documentario di Alberto Pattacini

Nightlife in Porta Venezia

Cineteca Milano, in collaborazione con YesMilano, giovedì 24 giugno alle 18.30 – presso la sala Cineteca Milano MEET – presenterà in anteprima esclusiva Porta(le) Venezia, il documentario di Alberto Pattacini e regia di Giacomo Caglio e Alberto Pattacini sui mille volti del quartiere di Porta Venezia a Milano. La proiezione rientra tra le iniziative promosse all’interno della campagna Neighborhood by Neighborhood di YesMilano che promuove i quartieri e le tante anime della città e vede proprio a giugno Porta Venezia protagonista, insieme a Brera e Bovisa. La prima del film sarà ad ingresso gratuito su prenotazione e sarà arricchita dall’incontro con gli autori.

Foto storica dei Lazzaretto abitato dai primi migranti italiani

Foto storica dei Lazzaretto abitato dai primi migranti italiani

Porta Venezia ha sempre accolto il viaggiatore che arrivava in città per cercare una vita migliore, un lavoro, o più semplicemente un posto nel mondo. Un tempo, era il Lazzaretto, luogo di dolore dove i malati di peste venivano tenuti separati dal resto del mondo. Ma con il tempo, si è trasformato in un luogo brulicante di vita. I primi ad abitarlo sono stati, dopo l’Unità italiana, i migranti meridionali. Poi, negli anni ’70, sono arrivati diversi gruppi etnici, provenienti soprattutto dall’Africa, tanto che Porta Venezia è stata soprannominata “Casba” o “Piccola Eritrea”. Questi arrivi hanno cambiato e fatto crescere e sviluppare un quartiere che oggi continua questa vocazione di accoglienza: è infatti ormai riconosciuto come il quartiere LGBT, oltre ad essere diventato il punto di riferimento per i profughi che arrivano da lontano, molti dei quali non parlano italiano, ma sanno che devono recarsi lì per avere un aiuto per proseguire nel loro viaggio di speranza.

Profughi ai Bastioni

Profughi ai Bastioni

Tante diverse realtà raccolte in un unico posto. E che riescono a convivere. Porta Venezia è un luogo che ha fatto della diversità un fattore di sviluppo ed evoluzione e che si è trasformato in uno spaccato sociale cool e contemporaneo, un melting pot di culture, etnie e storie che si discosta dal mainstream.