"Coma"

Trieste Science+Fiction Festival, l’edizione numero 20 sarà su MYmovies.it

"Coma"

Alla luce delle nuove disposizioni governative, il 20° rieste Science+Fiction Festival – il più importante evento italiano dedicato all’esplorazione della fantascienza e del futuro –  in programma da giovedì 29 ottobre a martedì 3 novembre, si svolgerà esclusivamente in modalità online nella Sala Web di MYmovies.

"Immortal"

“Immortal”

I titoli in programma

Tra i film che saranno disponibili in esclusiva per l’online vedremo Relic di Natalie Erika James, uno degli horror più acclamati dell’anno, che rinnova con originalità il filone delle case infestate, dalla terra di Babadook e Picnic a Hanging Rock; Immortal di Fernando Spiner, film fantascientifico argentino che vi catapulterà in un’altra dimensione; Alone di Johnny Martin, in cui lo scoppio di una terribile pandemia getta il mondo nel caos e ostaggio degli infetti; Dune Drifter di Marc Price, un film sci-fi a bassissimo budget che diventerà ben presto un autentico cult e dichiarato omaggio all’universo di Star Trek e alle escursioni nella fantascienza di Roger Corman; Benny Loves You di Karl Holt, ispirato ai classici dell’horror comedy e con protagonista un pupazzo assassino in preda alla follia omicida, e il film sci-fi eco-futurista 2067 di Seth Larney, distribuito da Koch Media e con Kodi Smit-McPhee che interpreta un giovane astronauta del tempo, mandato nel futuro per impedire una catastrofe ambientale.

Disponibili sulla piattaforma online di MYmovies saranno i titoli Skylin3s di Liam O’Donnell, terzo capitolo della fortunata saga sci-fi e film di apertura del festival online, Jumbo di Zoé Wittock, opera dolce e surreale con Noémi Merlant e miglior film Generation 14Plus alla Berlinale 2020, l’adrenalinico film russo The Blackout di Egor Baranov, un’esplosione di fantascienza pura, dove l’ultimo avamposto dell’umanità è chiamato a resistere per la salvezza del nostro pianeta, Lapsis di Noah Hutton, una brillante satira politica sulla gig economy ambientata in un futuro prossimo, Mortal di André Øvredal, storia di supereroi che non rispetta le regole convenzionali del genere e porta la sfida europea alle produzioni Marvel e DC, Post Mortem di Péter Bergendy, una storia di fantasmi ambientata nell’Ungheria devastata dalla prima guerra mondiale, Yummy di Lars Damoiseaux, uno splatter divertente e pazzoide ispirato dalla saga de La Casa di Sam Raimi e alle commedie horror di Peter Jackson, e l’avvincente Coma di Nikita Argunov, sci-fi russo lisergico e visionario tra mondi paralleli dove le leggi della fisica svaniscono (foto copertina).

"Yummy"

“Yummy”

I Documentari e gli incontri di MondoFuturo

La fantascienza è il neorealismo del futuro. Scrivevano così, sessant’anni fa, alcuni critici dei «Cahiers du cinéma», in piena era atomica e agli esordi dell’avventura umana nello spazio. Affermazione che oggi, agli inizi del Terzo millennio, sembra più vera che mai. Perché nella fantascienza ci viviamo dentro. Oggi, negli anni Venti del nuovo secolo, dove stiamo andando? Come sta cambiando il nostro mondo, e come si trasformerà nei prossimi anni? Viviamo già in una realtà fantascientifica? Queste domande sono il filo conduttore di MondoFuturo, il ciclo di incontri di scienza e fantascienza nato sui canali web del Festival della Fantascienza durante il lockdown e ispirato all’esperienza degli “Incontri di Futurologia”. Nelle giornate di sabato 31 ottobredomenica 1 novembre alle 10.30 sono in programma – in diretta streaming dal canale YouTube del Trieste Science+Fiction Festival – due maratone di incontri composte da 5 interviste ciascuna: la prima, dedicata al mondo della scienza, vedrà tra gli ospiti d’onore l’astronauta Luca Parmitano, la meteorologa Serena Giacomin e la giornalista scientifica Roberta Villa; la seconda, più orientata alla fiction, avrà in palinsesto il celebre fumettista, creatore di Rat-Man, Leo Ortolani, l’astronauta e astrofisico Umberto Guidoni e lo scrittore americano Daniel Kraus, co-autore de I Morti Viventi (La Nave di Teseo), romanzo postumo di George A. Romero.

In esclusiva per il web ci sarà il documentario Coded Bias di Shalini Kantayya, in cui alcune scienziate del MIT indagano sui Bias e lottano per i diritti civili in un mondo dove l’Intelligenza Artificiale è ormai onnipresente: un’opera che analizza i pregiudizi degli algoritmi e dei supercomputer, in una sorta di Minority Report nella nostra realtà, per riflettere sulla società del presente (e del futuro), sempre più condizionata dall’intelligenza artificiale. In programma e sempre in esclusiva per il web anche Tune Into The Future di Eric Shockmel, appassionante documentario su Hugo Gernsback, il nerd più influente di cui potreste non aver mai sentito parlare. Ha dato il nome a un premio della fantascienza che quasi nessuno associa al suo lavoro, a un cratere lunare invisibile dalla Terra e a una strada in Lussemburgo senza alcun indirizzo. Ha pronosticato decenni prima l’avvento di Skype, degli zaini-jet, delle ricerche minerarie nello spazio e dei droni. Ma anche se nel corso della sua vita registrò più di 80 brevetti e fu amico di gente come Edison e Tesla, la sua invenzione più rilevante resta la Fantascienza.

"Tune Into The Future"

“Tune Into The Future”

SF8, in esclusiva una serie tv coreana

Dalla Corea, in esclusiva assoluta nella sala web di MYmovies per il pubblico del Trieste Science+Fiction Festival, arriva la serie SF8, già definita la risposta asiatica a Black Mirror, con otto episodi girati dai migliori registi di genere coreani, tra cui Jang Cheol-soo e Min Kyu-dong, qui alle prese con i temi dell’intelligenza artificiale, della realtà aumentata, della realtà virtuale e del mondo dei robot. Un’imperdibile serie antologica che tratta i principali temi legati alla fantascienza e allo sviluppo tecnologico, dal gaming all’intelligenza artificiale, dalla robotica ai super poteri.  ambientato in un futuro in cui le relazioni

Fantastic Film Forum

Nell’anno di Esof e nella Città Europea della Scienza, Trieste, anche il Trieste Science+Fiction Festival dedica all’interno del Fantastic Film Forum un’intera giornata alla scienza: il Science Doc Day, una giornata di incontri ed eventi di networking interamente dedicata al documentario scientifico, organizzata in collaborazione con EURASF – European Academy of Science Film. L’edizione 2020 del Fantastic Film Forum si svolgerà dal 30 ottobre al 3 novembre interamente online: il programma si articola su cinque giorni e presenta un calendario fitto di incontri specialistici, eventi di networking e workshop ad alta formazione professionale. Un programma strutturato e coerente, studiato per esplorare le opportunità e gli strumenti per sviluppare, finanziare e soprattutto vendere il proprio progetto. Novità assoluta di quest’anno, sarà proprio il Science Doc Day – una giornata di eventi interamente dedicata al documentario scientifico. Come già gli anni scorsi, l’edizione 2020 del Fantastic Film Forum sarà incentrata su sviluppo e distribuzione dei film, con una particolare attenzione all’internazionalizzazione dei progetti.

"SF8"

“SF8”

 

La sala virtuale di MyMovies: istruzioni per l’uso

Per seguire il festival della fantascienza online saranno disponibili quattro diversi pass, biglietti virtuali che consentiranno al pubblico di salire sulla navicella del Trieste Science+Fiction Festival per un viaggio verso le infinite meraviglie del possibile e il caleidoscopico mondo della fantascienza e del fantastico. Nello specifico, sarà possibile acquistare sulla piattaforma MYmovies il pass Raggi Fotonici (il motto del festival urlato sempre prima delle proiezioni dai fan del TS+FF) per vedere tutti i film su MYmovies.it (costo: 9,90 euro), il pass Alabarda Spaziale che include anche i gadget del festival (costo: 30 euro), l’accredito Asteroide per i sostenitori (costo: 150 euro), e l’accredito Visioni dal Futuro dedicato agli studenti universitari (costo: 25 euro). I film e i documentari del Festival saranno visibili sulla piattaforma di MYmovies per 24 ore a partire dall’orario di messa online, mentre la serie tv coreana SF8 sarà disponibile online per tutta la durata della manifestazione.

A QUESTO LINK è disponibile il programma delle proiezioni online dell’edizione 2020 e le diverse modalità di accredito.

Ulteriori informazioni sul sito ufficiale: www.sciencefictionfestival.org