TF_01_Foto_Jens_Koch_Tobis_Film

Un Sogno Per Te, cinema e amore nella Berlino degli anni ’60

Dal 10 febbraio – distribuito da Eagle Pictures – uscirà in home video, disponibile in formato Dvd e Blu-ray, Un Sogno Per Te di Martin Schreier, un film che fa sognare sul grande e piccolo schermo con una storia che ha inizio proprio lì, sul set, dove la magia del cinema prende forma.

Il film

Lo Studio cinematografico Babelsberg è una fucina di talenti nell’estate del 1961. In esso vi è un senso di magia senza tempo e uno spirito creativo spensierato, nonostante la Germania stia per piombare nel grigiore della Guerra Fredda. Dopo aver prestato il servizio militare obbligatorio nell’esercito della DDR, Emil Hellwerk (Dennis Mojen) è pronto per lanciarsi nell’avventura del grande schermo anche se “soltanto” come comparsa, grazie alla spinta del fratello Alex (Ken Duken), già impiegato all’interno dello studio. Emil, per la verità, di cinema non ne sa molto, ma subito inizierà a comprenderne la bellezza, passando da un set all’altro. In uno di essi, resterà folgorato da una ballerina francese, Milou (Emilia Schüle): è amore al primo sguardo.

Milou lavora come controfigura per Beatrice Morée (Ellenie Salvo González), star del cinema francese. Ma il fascino e il talento incredibili della ragazza colpiscono inesorabilmente Emil, il quale prova velocemente ad avvicinarla, e riesce in poco tempo a strappare una cena, prima che Milou torni in Francia al termine delle riprese. Prima di salutarla e prometterle di rivederla a ogni costo, Emil le prepara una sorpresa all’interno dello studio. Ma siamo giunti alla mattina del 13 Agosto 1961: viene avviata la costruzione del muro che dividerà Berlino in parte Ovest e parte Est. Filo spinato, strade scavate e soldati armati stanno bloccando tutte le strade, dividendo anche i due giovani e impedendo loro di riabbracciarsi. Ogni tentativo appare inutile. In preda allo sconforto e alla ricerca di una soluzione apparentemente impossibile, Emil cercherà di scalare posizioni all’interno dello studio Babelsberg per riuscire a riportare Milou in Germania orientale, attraverso una nuova produzione cinematografica che impegni sia lei che la Morée.

Un sogno per te

Dopo qualche tempo, i propositi di Emil sembrano vicinissimi alla realizzazione. Nel frattempo, però, Milou sembra essersi fidanzata con un attore, ed Emil teme di aver organizzato per nulla un progetto per molti versi folle. Tra le turbolenze in studio, la pressione esercitata dai dirigenti dello Babelsberg e il suo sogno d’amore, Emil dovrà dimostrare di essere disposto davvero a tutto per riconquistare Milou. Come andrà a finire? Quel che già sappiamo è che Un Sogno Per Te vi farà emozionare.