McQueen 0

Alexander McQueen, Iris Apfel, Pierre Cardin, i rivoluzionari della moda

Dal 29 aprile IWonderfull, la piattaforma digitale di I Wonder Pictures, racconta le storie di tre geni della moda, artisti del fashion che hanno anticipato il futuro. Lo stile di Pierre Cardin (House Of Cardin) che ha fatto epoca, la meravigliosa anarchia dello stile di Iris Apfel (Iris) e il genio creativo e autodistruttivo di Alexander McQueen (Alexander McQueen – Il Genio Della Moda).

Iris Apfel

Iris Apfel

Iris

La Prima Visione di IWonderfull è Iris, che sta per Iris Apfel. Si dovrebbe partire dall’inizio per raccontare la vita di qualcuno. Non è detto che in questo caso Iris Apfel sarebbe d’accordo, perché probabilmente sceglierebbe una cronologia diversa per ogni persona che volesse conoscere la sua straordinaria parabola umana e artistica. Non poteva esserci quindi un regista migliore di un maestro e pioniere del documentario come Albert Maysles per documentarla, ovviamente rispettando lo spirito eccezionale che questa giovanissima signora di anni 98 non ha mai smesso di alimentare. Designer baciata da un talento unico, icona di stile, nel corso della sua carriera ha arredato la Casa Bianca per alcuni presidenti, tanto per dire un progetto tra tanti (e probabilmente non è nemmeno quello a cui tiene di più).

Alexander McQueen – Il Genio Della Moda

Alexander McQueen è il protagonista della I Wonder Story di IWonderfull della settimana. Nato a East London quando era il posto peggiore dove venire al mondo, McQueen era un genio innato che ha radicalmente trasformato il concetto stesso di haute couture con le sue idee trasgressive e futuristiche, rielaborando secoli di storia della moda e facendo di ogni gesto, abito, performance, arte e spettacolo. Un furore creativo che lo ha consumato, fino alla tragica morte per sua stessa mano. Un Caravaggio moderno, che ha lasciato un’eredità inestimabile a cui tutti, dopo di lui, hanno guardato e con cui ci si deve necessariamente confrontare. Alexander McQueen – Il Genio Della Moda, di Ian Bonhôte e Peter Ettedgui (montato magnificamente dall’italiana Cinzia Baldessari) trasmette perfettamente la figura complessa, travagliata e unica di questo grande artista.

"House Of Cardin"

“House Of Cardin”

House of Cardin

Il film della settimana su IWonderfull è House of Cardin. Pierre Cardin è morto il 29 dicembre 2020 alla veneranda età di 98 anni, ottanta dei quali dedicati a costruire un impero e a trasformare l’industria della moda come oggi la conosciamo. Grande visionario, affascinato dalle forme del futuro, Cardin si pronuncia alla francese, ma era veneto, nato nel 1922 in un paesino del trevigiano. La famiglia, una volta ricca grazie alla terra, cadde in povertà dopo la Grande Guerra e si trasferì in Francia. Pierre iniziò a cucire a 14 anni, Balenciaga lo rifiutò, ma non la Maison Dior. House of Cardin è un documentario diretto da P. David Ebersole e Todd Hughes, appassionante come è stata la vita di Pierre Cardin. Special guests: Naomi Campbell, Jean-Paul Gaultier e Sharon Stone.