Cr. ATSUSHI NISHIJIMA/NETFLIX © 2021

Eccessivo ma geniale, Ewan McGregor diventa Halston

Cr. ATSUSHI NISHIJIMA/NETFLIX © 2021

Venerdì 14 maggio su Netflix arriva Halston, la miniserie in 5 puntate dirette da Daniel Minahan che segue il percorso del leggendario stilista americano – interpretato da Ewan McGregor – e dell’omonimo marchio che ha determinato lo stile più sofisticato e glamour nella New York degli anni ‘70 e ’80.

La serie

Nato come modista, Roy Halston è diventato il simbolo di un impero della moda e sinonimo di lusso, sesso, prestigio e fama. Sin da giovane, le sue doti e il suo gusto impeccabile attirarono le principali clienti appartenenti all’alta società di Bergdorf Goodman. Dopo aver disegnato il cappello che Jackie Kennedy (il Pillbox Hat) indossò nel 1961 alla Casa Bianca durante l’insediamento da Presidente di suo marito John, nel 1969, Halston lanciò la sua etichetta di moda, che sarebbe diventata il tratto distintivo del celebre Studio 54.

I suoi capi di maggior successo – dagli hot pants agli abiti chemisier in ultrasuede lavabili in lavatrice – nascondevano la sua grande ambizione di trasformare l’industria. Halston abbracciava le diversità e inseguiva un desiderio, quello di “vestire tutta l’America”. Negli affari se la cavò peggio. Nel 1973 un’operazione gli fece perdere il controllo del suo nome e nel 1982 siglò un contratto con JCPenney che fece discutere l’intero establishment della moda, nonostante stesse in realtà ponendo le basi per una serie infinita di future collaborazioni tra designer di diverse fasce. Molto discutibile il suo comportamento lontano dalla sala del consiglio di amministrazione: stravagante, eccessivo (faceva larco uso di droghe), come la serie mostrerà.

Credit ATSUSHI NISHIJIMA/NETFLIX © 2021

Credit ATSUSHI NISHIJIMA/NETFLIX © 2021

Tra i più grandi visionari della moda

Halston morì tristemente California nel 1990, a seguito di complicazioni legate all’AIDS, lasciando una grande eredità. In poco più di un ventennio, era riuscito a cambiare il modo in cui le donne si sentivano nei loro abiti dimostrando la benefica e preziosa influenza che un designer può avere sulla nostra vita quotidiana. Un aspetto che la serie dovrà mettere in mostra. Nonostante i suoi eccessi, Halston è stato soprattutto questo, un audace maestro, senza dubbio tra i più grandi visionari della moda.