Photo by Jack English.

Ryan Ryenolds e Samuel L. Jackson in Come Ti Ammazzo il Bodyguard

Photo by Jack English.

Ryan Reynolds e Samuel L. Jackson sono da oggi è al cinema con Come Ti Ammazzo il Bodyguard, un divertente action movie, diretto da Patrick Hughes, che diventa (tra locandina e trailer) assurda parodia della celebre pellicola con Kevin Costner e Whitney Houston.


Al miglior bodyguard del mondo (Ryan Reynolds) viene dato l’incarico di proteggere il suo miglior nemico, uno dei sicari più pericolosi in circolazione (Samuel L. Jackson). L’instancabile guardia del corpo e il killer manipolatore sono stati al lato opposto delle rispettive pistole per anni, e ora sono costretti a passare insieme 24 ore di follia. Durante le loro turbolenti e esilaranti avventure tra l’Inghilterra e l’Olanda avranno a che fare con corse in macchina al cardiopalma, assurde fughe in barca e con un crudele dittatore dell’Est Europa assetato di sangue. Salma Hayek si unisce alla banda interpretando la non meno pericolosa moglie di Jackson.

Come Ti Ammazzo Il Bodyguard è una commedia d’azione dai ritmi adrenalinici che mette insieme thriller, romanticismo tipico delle pellicole con protagoniste guardie del corpo e buddy-movie: il risultato è quello di un viaggio esilarante. Il rapporto geniale che si crea tra i due grandi attori Ryan Reynolds e Samuel L. Jackson, insieme alle creative scene di combattimento e agli inseguimenti ad alta velocità rendono il film un mix non-stop di risate e azione.

Ryan Reynolds

Ryan Reynolds

Mi piace il rapporto tra Bryce e Kincaid – commenta Ryan Reynolds Questi due non potrebbero essere più diversi l’uno dall’altro ma con il procedere della storia iniziano ad acquisire stima e rispetto reciproco. In questa storia possiamo ritrovare un legame di affetto fraterno e diverse relazioni amorose mischiate in questa incredibile e folle avventura”. Aggiunge Samuel L. Jackson: “io e Ryan facciamo questa incredibile e divertente gita in Europa – in questo clima in bilico tra umorismo e delirio tra i due personaggi si crea un’alchimia del tutto insolita”.

La sceneggiatura di Tom O’Connor trova le basi in alcuni dei punti forti dei thriller d’azione, tra cui il sicario a piede libero che non può sbagliare un colpo e la guardia del corpo con la testa tra le nuvole la cui protezione non fallisce mai – e l’inevitabile incontro/scontro tra i due: “Dosare equamente commedia e azione non è stato un compito facile, ed è qualcosa con cui mi sono dato da fare all’inizio della sceneggiatura perché so che la volevo divertente senza però essere eccentrica o sciocca” racconta O’Connor.

Samuel L. Jackson (Photo by Jack English)

Samuel L. Jackson (Photo by Jack English)

Nella tradizione dell’action-comedy la sceneggiatura offre una storia costituita da un’escalation di situazioni dalle quali è difficile uscire – e in questo film questa serie di situazioni estreme porterà il sicario e il bodyguard sempre di più a un avvicinamento alla corte internazionale e tra di loro. Per Patrick Hughes, la storia del film “ha quel sapore old school di buddy comedy in stile classico – con due personaggi contrastanti con abitudini di vita completamente differenti – e questo era qualcosa che volevo mantenere ma trasporre in una maniera più moderna”.