G8 Genova 20 Anni Dopo 0

G8 di Genova, 20 anni dopo cosa ci resta?

A vent’anni dal G8 di Genova, Sky TG24 propone G8 Genova Venti Anni Dopo, uno speciale – a cura di Andrea Dambrosio, Massimo Di Pietrantonio, Massimiliano Giannantoni e Roberto Palladino – per capire cosa rimane oggi di questa terribile vicenda che ha segnato le coscienze di un Paese, cosa abbiamo imparato e cosa invece abbiamo voluto dimenticare.

G8 Genova 20 Anni Dopo 1

I fatti

18 luglio 2001. Genova si sveglia preparandosi ad accogliere per tre giorni il G8, un vertice internazionale in cui, in quegli anni, i leader di otto dei più importanti Paesi del pianeta si riuniscono per parlare di economia. Ma quello del 2001 è un vertice diverso: nel mondo si è diffuso il movimento No Global, che chiede un’economia più equa e meno globalizzata. Alle sue manifestazioni di protesta, tenute in diversi Paesi, sempre più spesso si infiltrano i Black Bloc, gruppi internazionali che scelgono come forma di contestazione il vandalismo e la distruzione. In quei giorni il movimento No Global si è dato appuntamento a Genova e il governo italiano ha risposto militarizzando la città, con una “Zona Rossa” invalicabile. Nelle manifestazioni, inizialmente pacifiche, la temperatura sale e si verificano scontri tra manifestanti e polizia. Il 19 luglio la tensione arriva a un punto di non ritorno: un manifestante, Carlo Giuliani, viene ucciso da un carabiniere. È solo il primo dei tragici eventi che segneranno il vertice: il giorno dopo una violenta irruzione delle forze dell’ordine alla scuola Diaz, centro logistico del Genoa Social Forum, si concluderà con 61 feriti e 93 arresti. Nei giorni successivi si scoprirà anche che molti dei manifestanti arrestati durante i tumulti, portati nella caserma di Bolzaneto, sono stati vittime di violenze fisiche e piscologiche da parte delle forze dell’ordine.

G8 Genova 20 Anni Dopo 2

Le Storie

La programmazione di SkyTG24 inizia domenica 18 luglio 2021 alle 19.30 con G8 Genova Venti Anni Dopo – Le Storie, uno speciale che torna sui luoghi di quei giorni concitati,  Piazza Alimonda, la scuola Diaz, la caserma di Bolzaneto, per ripercorrerne la storia, alternandola con le testimonianze di chi ha avuto la vita segnata da quelle vicende. Condotto da Paolo Fratter, con la regia di Flavio Maspes, lo speciale proietta sulle facciate di quei luoghi simbolo le immagini dell’epoca e le voci e i volti di Giuliano Giuliani, padre di Carlo, il manifestante ucciso, Mario Placanica, l’ex carabiniere che gli sparò, Antonio Martino, allora ministro della Difesa, Mark Covell, giornalista inglese picchiato dalla polizia alla scuola Diaz, Roberto Settembre, giudice del processo di Appello sulle torture alla caserma di Bolzaneto, Gianluca Prestigiacomo, all’epoca operatore della Digos.

G8 Genova 20 Anni Dopo 3

Speciale Live

Lunedì 19 luglio alle 21 sarà la volta invece di G8 Genova Venti Anni Dopo – Speciale Live, un approfondimento dagli studi della testata di news, condotto da Roberto Inciocchi e con la regia di Francesco Venuto, in cui si confronteranno alcuni dei protagonisti di quell’epoca: Vittorio Agnoletto, a quel tempo portavoce del Genoa Social Forum, il giornalista Carlo BoniniClaudio Scajola, in quegli anni ministro dell’Interno, ed Enrico Zucca, Pubblico Ministero del processo della Diaz. Sky TG24 dedicherà all’anniversario anche una serie di contenuti speciali disponibili sul sito Skytg24.it e sui canali social della testata e due podcast: una puntata speciale di “Science please”, a cura di Roberto Palladino, e una puntata di “Ghit Parade”, di Nicola Ghittoni, dedicata alla musica di quegli anni.