Photo Credit KIRSTY GRIFFIN/NETFLIX © 2021

Il Potere Del Cane, dal romanzo di Thomas Savage il film di Jane Campion

Photo Credit KIRSTY GRIFFIN/NETFLIX © 2021

Tratto dall’omonimo romanzo di Thomas Savage, oggi in Concorso alla 78esima Mostra del Cinema di Venezia verrà presentato The Power Of The Dog, il nuovo film scritto e diretto dall’acuta e sofisticata regista australiana Jane Campion. Protagonisti della pellicola, prodotta da Netflix (in Italia uscirà con il titolo Il Potere Del Cane) sono Benedict Cumberbatch, Kirsten Dunst, Jesse Plemons e Kodi Smit-McPhee.

Il film

Il Potere Del Cane è ambientato negli anni ’20, vede al centro della storia la coppia dei ricchi fratelli Burbank, Phil (Benedict Cumberbatch) e George (Jesse Plemons), proprietari di un enorme ranch in Montana che domina la vallata. I due sono molto diversi tra loro: Phil è un uomo brillante ma crudele, con un atteggiamento prepotente e violento, mentre George è una persona testarda e puntigliosa, ma sempre gentile. Quando George sposa in segreto la vedova Rose (Kirsten Dunst), Phil non accetta la cosa e inizia una guerra spietata contro la donna usando suo figlio Peter (Kodi Smit-McPhee) come pedina.

Kirsten Dunst (Photo Credit: Kirsty Griffin/Netflix © 2021

Kirsten Dunst (Photo Credit: Kirsty Griffin/Netflix © 2021

Jane Campion racconta…

“Rimanere affascinata dallo straordinario romanzo di Thomas Savage è stata pura gioia, ma non avevo mai pensato di farne un film, visti i tanti personaggi maschili, e i temi profondamente maschili. Mi sono invece chiesta quale regista l’autore, con la sua mascolinità ambigua, avrebbe voluto, e a poco a poco ho avuto la sensazione che lui mi appoggiasse un braccio sulla spalla, dicendomi: “Una pazza che è arrivata ad amare questa storia? Sì, è perfetta”. Ho messo tutta me stessa nel grandioso racconto di Savage, ne sono stata conquistata. In Phil ho sentito l’amante, e la sua tremenda solitudine. Ho percepito l’importanza e la forza di ogni singolo protagonista, e il modo in cui ciascuno si rivela alla fine. Sono onorata di condividere questo film con veri spettatori, in un cinema reale“.