La Pergola Stefano Accorsi Sky Arte 0

La Pergola, Stefano Accorsi legge le Confessioni di un Teatro magnifico

Giovedì 30 settembre, alle 21.15 in Prima Visione su Sky Arte (e in streaming su NOW) andrà in onda La Pergola – Confessioni Di Un Teatro, un magnifico viaggio nei dietro le quinte del palco che hanno solcato i più grandi attori, cantanti lirici e personaggi storici. A guidare questo viaggio nel tempo è Stefano Accorsi che, leggendo le parole tratte dal testo teatrale Storia del Teatro della Pergola di Filippo Gentili, racconta dalla fondazione stessa del teatro fino ai giorni nostri, come un moderno aedo canta le gesta dei fondatori del teatro, un gruppo di nobili, amanti di questa Arte, chiamati gli Immobili.

La Pergola Stefano Accorsi Sky Arte 1

La Pergola

Il Teatro della Pergola, teatro storico nel pieno centro di Firenze, è uno dei più antichi e importanti del Paese. Fondato verso la metà del 1600, la sua storia si incontra e si fonde con la storia stessa d’Italia, i più grandi compositori e impresari teatrali sono passati per le sue quinte e i suoi palchi hanno visto divertire le persone più importanti dell’epoca. Le parole lette da Stefano Accorsi prendono vita grazie al commento di immagini di repertorio, illustrazioni e da un gruppo di attori de l’Oltrarno, la scuola di formazione del mestiere dell’Attore diretta da Pierfrancesco Favino, che mettono in scena ciò che racconta. Dall’intepretare personaggi passati dal palco della Pergola come la Duse e Gordon Graig, al semplice impersonare il pubblico del teatro, della sala da ballo e della sala da gioco, oltre al mettere in scena splendide coreografie dirette da Anna Redi.

La Pergola Stefano Accorsi Sky Arte 2

La storia del teatro viene ritmata e accompagnata dal commento musicale, che mescola pezzi classici, musica da camera ai ritmi e alle melodie composte per l’occasione dal virtuoso del violino, Rodrigo D’Erasmo. Una colonna sonora creata ad hoc, che vede anche la partecipazione di Manuel Agnelli, per onorare il teatro e il palcoscenico, dove tanti grandi artisti sono passati contribuendo alla creazione del patrimonio culturale italiano.