Les Promisses 0

Les Promesses, Isabelle Huppert apre gli Orizzonti veneziani

Mercoledì 1 settembre sarà la consueta classe e bravura di Isabelle Huppert ad aprire, all’interno della 78esima Mostra del Cinema di Venezia, la sezione Orizzonti. La sempre affascinante attrice francese è infatti la protagonista del film d’apertura Les Promesses (Promises) diretto da Thomas Kruithof.

"Les Promesses"

“Les Promesses”

Les Promesses (Promises)

Clémence (Isabelle Huppert), impavida sindaca di una città vicino a Parigi, sta completando l’ultimo mandato della sua carriera politica. Insieme al suo fedele braccio destro Yazid, ha combattuto a lungo per questa città afflitta da povertà, disoccupazione e padroni di topaie privi di scrupoli. Tuttavia, quando le viene offerta la prospettiva di diventare ministro, la sua ambizione prende il sopravvento, facendo vacillare la devozione e l’impegno nei confronti dei suoi cittadini. Riusciranno la sua integrità politica e le sue promesse elettorali a sopravvivere a questa nuova ambizione?

Thomas Kruithof racconta…

Ho cominciato a pensare a questa storia alcuni anni fa, dopo le elezioni francesi. Volevo fare un film che mettesse in discussione la possibilità del coraggio politico. Fortunatamente, dopo che ho iniziato a scrivere la sceneggiatura insieme a Jean-Baptiste Delafon, qualcosa di più sfumato e meno teorico ha cominciato rapidamente a emergere. Le promesse sono la moneta della politica. Che si concretizzino in un posto di lavoro, un sussidio, un’alleanza, le promesse sono ciò che i protagonisti si scambiano in tutto il film“.

"Pietro il Grande"

“Pietro il Grande”

Pietro il Grande di Antonello Sarno

Da segnalare, in questa prima vera giornata di Mostra anche la presentazione, come Proiezione Speciale, di Pietro il Grande, il documentario breve di Antonello Sarno dedicato a Pietro Coccia (1962-2018), uno dei più talentuosi fotoreporter del cinema italiano nel corso di una carriera durata oltre trent’anni. Pietro il Grande è l’omaggio al professionista e all’amico ultratrentennale di tutti i grandi protagonisti del nostro cinema: una carriera ricostruita in circa quattrocento scatti accompagnati da otto grandi colonne sonore per ricreare la magia specifica delle foto del mondo del cinema.