(foto di Emanuela Scarpa)

Miss Marx, la rivoluzionaria femminista di Susanna Nicchiarelli

(foto di Emanuela Scarpa)

Oggi alla 77esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia verrà presentato – in ConcorsoMiss Marx, l’atteso nuovo film firmato da Susanna Nicchiarelli. Interpreti della pellicola – dal 17 settembre al cinema – sono: Romola Garai, Patrick Kennedy, John Gordon Sinclair, Felicity Montagu, Karina Fernandez, Oliver Chris e Philip Gröning.

Il film

Brillante, colta, libera e appassionata, Eleanor (Romola Garai) è la figlia più piccola di Karl Marx (Philip Gröning): tra le prime donne ad avvicinare i temi del femminismo e del socialismo, partecipa alle lotte operaie, combatte per i diritti delle donne e l’abolizione del lavoro minorile. Quando, nel 1883, incontra Edward Aveling (Patrick Kennedy), la sua vita cambia per sempre, travolta da un amore appassionato ma dal destino tragico.

(Foto di Emanuela Scarpa)

(Foto di Emanuela Scarpa)

Susanna Nicchiarelli racconta…

Con la sua apparente incongruenza tra dimensione pubblica e privata, la storia di Eleanor Marx apre un abisso sulla complessità dell’animo umano, sulla fragilità delle illusioni e sulla tossicità di certe relazioni sentimentali. Raccontare la vita di Eleanor vuol dire parlare di temi talmente moderni da essere ancora oggi, oltre un secolo dopo, rivoluzionari. In un momento in cui la questione dell’emancipazione è più che mai centrale, la vicenda di Eleanor ne delinea tutte le difficoltà e le contraddizioni: contraddizioni, credo, più che mai attuali per cercare di “afferrare” alcuni tratti dell’epoca che stiamo vivendo“.

(Foto di Emanuela Scarpa)

(Foto di Emanuela Scarpa)

La storia di Eleanor mi ha dato l’opportunità di esplorare temi incredibilmente contemporanei in un contesto d’epoca, ma ho ritenuto necessario capovolgere i clichés del dramma in costume. Ho cercato di sovvertire l’immagine dell’eroina vittoriana e sostituirla con quella emblematica e moderna di una donna che combatte sul fronte personale e pubblico. Credo che la storia di Eleanor richieda di essere raccontata con delicata ironia: la sua vita sentimentale fu assurda e tragica, i suoi guai condivisibili anche per le donne di oggi. Ma questa storia richiede anche un profondo rispetto: le battaglie di Eleanor e dei suoi compagni risultano più che mai attuali e urgenti, oggi come ieri“.