I Figli Del Mare 0

I Figli Del Mare, dal manga di Daisuke Igarashi il colossal d’animazione di Ayumu Watanabe

Dopo l’anteprima all’Annecy International Animation Film Festival e al Lucca Comics & Games, solo il 2, 3 e 4 dicembre arriva nelle sale italiane, distribuito da Nexo Digital in collaborazione con Dynit, I Figli Del Mare, colossal d’animazione dello Studio 4°C, diretto da Ayumu Watanabe e tratto dal manga di Daisuke Igarashi (elenco sale su NexoDigital.it).

Il film

I Figli Del Mare racconta la storia di Ruka, liceale ribelle, che viene esclusa dall’attività del club per l’intera durata delle vacanze scolastiche; fortemente annoiata, la ragazza decide di visitare il padre all’acquario dove lavora. Qui farà uno strano incontro con Umi (mare) un ragazzo straniero che sembra cresciuto fra strani e straordinari segreti. Affascinata dal suo modo di nuotare, che lo fa sembrare un uccello in volo, Ruka si trova, suo malgrado, a far parte di un complesso ingranaggio più grande di lei. Nel contempo, tutto il mondo è sconvolto da un’anomalia mai vista prima: tutti i pesci stanno scomparendo.

I Figli Del Mare 1

Una lunga lavorazione

La realizzazione de I Figli Del Mare ha richiesto ben cinque anni di lavorazione ultra, centinaia di animatori e migliaia di disegni. Un’opera complessa, realizzata con precisione in ogni dettaglio, che è ha avuto Kenichi Konishi come direttore dell’animazione e character designer. Joe Hisaishi, storico collaboratore dello Studio Ghibli, ha invece composto le musiche per il film: il risultato, come tutti gli appuntamenti Anime al cinema, è straordinario